Il Codacons attacca Totti: "Non rimpiangeremo lui e i suoi spot"

Carlo Rienzi, presidente del Codacons, commenta l'addio alla Roma di Totti e lo attacca per alcuni spot
17.06.2019 08:45 di Antoniomaria Pietoso Twitter:    Vedi letture
Fonte: Antoniomaria Pietoso - Lalaziosiamonoi.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Il Codacons attacca Totti: "Non rimpiangeremo lui e i suoi spot"

RIENZI SULL'ADDIO DI TOTTI - «Mentre da più parti si stracciano le vesti, dal canto nostro siamo certi che non rimpiangeremo il suo addio alla società. Le doti sportive di Totti sono innegabili, ma un campione lo si riconosce per le azioni di cui si rende protagonista fuori dai campi da gioco». Carlo Rienzi, presidente del Codacons, attacca così Francesco Totti. Il dirigente della Roma oggi alle 14 darà l'addio alla società giallorossa con una conferenza stampa al Coni. Il numero uno dell'associazione consumatori rimprovera all'ex capitano giallorosso alcuni spot sul poker che proprio non gli sono andati giù, come spiega a Il Tempo: «In tal senso Totti, che ha fatto per anni da testimonial al gioco d’azzardo attraverso una serie di spot televisivi, non ha reso un gran servizio al paese e di certo non ha aiutato la lotta alla ludopatia, spingendo migliaia di cittadini specie giovani ad avvicinarsi all’azzardo».

CALCIOMERCATO LAZIO, L'AGENTE DI LAZZARI APRE: "DESTINAZIONE GRADITA"

LAZIO, PARLA LOTITO: "SIAMO GRANDI! MILINKOVIC? BEH"

CLICCA QUI PER TORNARE ALL'HOMEPAGE