Lazio, dall'infermeria segnali positivi per Inzaghi: il punto della situazione

Le assenze non mancano in casa Lazio, ma la maggior parte di questa sembra esser indirizzata verso un pronto rientro: il punto della situazione.
21.11.2020 08:00 di Elena Bravetti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Lazio, dall'infermeria segnali positivi per Inzaghi: il punto della situazione

Non mancano le assenze in casa Lazio, ma la maggior parte di queste sembra esser indirizzata verso un pronto rientro. Dopo i recuperi di Leiva e Immobile, riporta la rassegna stampa di Radiosei, presto toccherà a Strakosha. Il portiere ha sostenuto le visite mediche in Paideia, segno che ormai sia negativizzato. Non è partito con i compagni alla volta di Crotone, ma da domani sarà regolarmente in gruppo. E a breve si spera di poter contare nuovamente su Luiz Felipe e Milinkovic

TEGOLA COVID - Il brasiliano - l'ha svelato Simone Inzaghi in conferenza stampa - ha contratto il virus due giorni più tardi rispetto alla gara contro la Juventus. Il tecnico ha ipotizzato un suo recupero nell'arco di due giorni, a fronte di un esito negativo. Tempistiche che lo renderebbero disponibile per la sfida contro lo Zenit di martedì 24 novembre. Discorso simile per Milinkovic, ancora in Serbia in isolamento: "È asintomatico, spero di riaverlo al più presto". Lunedì farà il tampone nel suo paese, in caso di negatività potrà tornare a Roma sperando di scendere in campo già in Champions League

CAPITANO - Anche Lulic ed Escalante sono calciatori ormai prossimi al rientro. Il capitano sembrava poter tornare già per la gara di oggi contro il Crotone, ma alla fine è stato deciso di far slittare tutto al match con l'Udinese di domenica prossima all'Olimpico. Considerato lo stop così prolungato del bosniaco, lo staff biancoceleste non vuole correre rischi inutili. Senad potrà essere ineerito nella rosa del campionato, con tutta probabilità al posto di Djavan Anderson, sfruttando il secondo e ultimo cambio disponibile. Escalante, infine, avrà bisogno di altri 4-5 giorni per tornare in gruppo. L'argentino, messi da parte i problemi fisici, potrà dare il contributo alla squadra in quello che sarà un vero tour de force. I recuperi si avvicinano, Inzaghi sorride: per la prossima fase della stagione, quella più delicata, avrà bisogno della squadra al completo.

Crotone - Lazio, Luis Alberto c'è: Inzaghi punta a farlo giocare. Ma la societa...

Sportmediaset, Ciarapica si difende: "Immobile uomo esemplare". Ma quell'attacco a Lotito...

TORNA ALLA HOMEPAGE