Salernitana, in giornata la Pec con le modifiche del trust. Poi la decisione della Figc

03.07.2021 08:45 di Elena Bravetti Twitter:    vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di TuttoSalernitana.com
Salernitana, in giornata la Pec con le modifiche del trust. Poi la decisione della Figc

Salerno col fiato sospeso. Lotito e Mezzaroma, come anticipato, hanno scelto la strada del trust finalizzato alla vendita. Ieri pomeriggio, dopo l'ennesima riunione, appuntamento dal notaio Votta, a Roma, per le modifiche dell'atto istitutivo del trust "Salernitana 2021". La Pec, riporta la rassegna stampa di Radiosei, sarà inviata con tutta probabilità in mattinata, il termine scadrà alle 20 di oggi. Il club ritiene di aver corretto tutti i punti indicati dalla Figc e di aver prodotto la documentazione richiesta. Bisognerà attendere, tuttavia, la valutazione della Federcalcio, che aveva chiesto modifiche inequivocabili.

LE MODIFICHE - La Salernitana dice di aver fatto le necessarie modifiche: uno solo dei trustee sarà il "dominus" nelle decisioni in caso di disaccordo. Sarebbe stato poi allegato un business plan che documenta la copertura finanziaria per la gestione del club fino al 31 dicembre 2021, indicando crediti già maturati, che ammonterebbero a 20 milioni per sei mesi, e facendo una previsione di spesa fino al 31 dicembre. Il trust durerà sei mesi, e gli ultimi 45 giorni serviranno solamente per eseguire accordi vincolanti già perfezionati e non sottoposti a condizione. Una società di revisione e consulenza operante in campo nazionale, inoltre, dovrà effettuare entro 30 giorni una perizia per stabilire il valore della Salernitana. Nulla trapela, infine, sulla questione relativa alla nomina dei trustee e sulla figura dell'amministratore unico del club: dovrebbe essere confermato il generale Marchetti. 

LE TRATTATIVE - Nella giornata di ieri, il presidente Claudio Lotito avrebbe incontrato un gruppo di imprenditori napoletani e romani interessanti all'acquisto della Salernitana. Tuttavia, non si sarebbe arrivati a parlare di cifre in quanto questi avrebbero avuto la sensazione che il numero uno della Lazio abbia già qualcosa di abbastanza definito per le mani.

Belgio - Italia, Toni "bacchetta" Immobile: "Non mi è piaciuto. Ma non è stato servito bene"

Lazio, la prima maglia sarà verde? Dal 2012 mai senza la celeste: i dettagli

TORNA ALLA HOMEPAGE