Scudetto 1915, Mignogna: “Più il procedimento FIGC si allunga più emergono prove…”

Le parole dell'avvocato Gian Luca Mignogna in merito all'assegnazione dello Scudetto del 1915, il suo intervento a Non è la Radio
14.09.2020 19:39 di Lalaziosiamonoi Redazione   Vedi letture
Fonte: Jessica Reatini
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Scudetto 1915, Mignogna: “Più il procedimento FIGC si allunga più emergono prove…”

L’avv. Gian Luca Mignogna, promotore della rivendicazione per l’assegnazione dello Scudetto 1915 alla Lazio, è intervenuto ai microfoni di “Non è la Radio” per gli ultimi aggiornamenti sul procedimento: “Presto consegnerò in FIGC gli ultimi due dossier che dovrebbero completare l’ampio lavoro svolto per ristabilire la verità storica sul campionato 1914/15 e sul quale la FIGC sarà finalmente chiamata a pronunciarsi. E’ vero che la tempistica di definizione di questo procedimento si allunga sempre più, ma è anche vero che più si allunga più escono documenti incredibili e credo che alla fine ogni tassello sarà al proprio posto e dunque non dovremo far altro che aspettare che la FIGC prenda la sua decisione. Se queste prove dovessero essere ignorate, allora non basterà più il mio lavoro ma ci vorrà un appoggio deciso di tutti i laziali per ottenere qualcosa che alla Lazio spetta di diritto.”

“La commissione storica si sta occupando non solo del campionato del 1915 ma anche di quello del 1925, conteso tra Genoa e Bologna, e quello del 1927 che fu revocato al Torino senza essere assegnato al Bologna secondo classificato.”

“Sulla vicenda della Lazio nuoto sono rimasto basito sia fa tifoso sia istituzionalmente. La Lazio Nuoto era riuscita ad ottenere dal TAR una pronuncia che avrebbe dovuto bloccare l’esecuzione del provvedimento di sfratto dalla piscina della Garbatella, ma nonostante questo e la storia ultracentenaria della società il Comune di Roma ha voluto rendere esecutivo lo sfratto. Ho letto che c’è stata una raccolta di fondi che ha garantito almeno l’iscrizione al campionato di Serie A/1 di Pallanuoto, ma le difficoltà sono molte e non capisco il perché dell’accanimento di Roma Capitale in questo senso.”

LAZIO, LE VISITE MEDICHE DI MURIQI

LAZIO, IL RINNOVO DI ACERBI: IL PUNTO

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME