Calciomercato Lazio, il ballo è sulle punte: da Suarez ad Hagi, la situazione

La Lazio cerca un attaccante in vista della prossima stagione. Da Luis Suarez a Ianis Hagi, passando per Muriqi e Bakambu, ecco la situazione
27.04.2020 07:30 di Marco Valerio Bava Twitter:    Vedi letture
Fonte: MarcoValerio Bava-Lalaziosiamonoi.it
Calciomercato Lazio, il ballo è sulle punte: da Suarez ad Hagi, la situazione

La Lazio cerca un attaccante, non è un mistero. In vista della stagione che sarà con ogni probabilità quella del ritorno in Champions League, Lotito e Tare vogliono puntare a rinforzare il reparto offensivo. Immobile e Caicedo sono intoccabili, nelle prospettive societarie lo è anche Correa, ma dipenderà dalle offerte che arriveranno essendoci una clausola rescissoria nel contratto dell’argentino. La Lazio, però, vorrebbe ripartire dai suoi magnifici tre, mentre su Adekanye verranno fatte riflessioni e non è escluso un prestito per far sì che il classe ’99 possa giocare con continuità altrove. Serve una punta dunque e sono tanti i nomi usciti in queste settimane. 

HAGI - Il romeno piace, viene considerato un jolly offensivo, un giocatore in grado di ricoprire bene il ruolo di vice Correa. Hagi è di proprietà del Genk, ma è in prestito ai Rangers che vantano un diritto di riscatto da 4,3 milioni di sterline, poco meno di 5 milioni di euro. Nei giorni scorsi ci sono state tensioni sull’asse Rangers-entourage del giocatore. Gli agenti vorrebbero far tornare Hagi al Genk e poi sedersi al tavolo con le pretendenti. Tra cui la Lazio. Questo perché se i Rangers decidessero di riscattare il giocatore, spendendo 5 milioni, poi per cederlo chiederebbero circa 15 milioni. Forse qualcosa in meno. Una cifra che in questo momento viene considerata alta da quasi tutti i club interessati. Compresa la Lazio. Quello che verrà sarà un mercato particolare, la contrazione dei budget disponibili per gli acquisti è un fatto assodato e le risorse andranno dosate con cura. Per questo, a oggi, i biancocelesti si sono messi in una posizione d’attesa, aspettano di capire cosa accadrà, perché ovviamente la via preferenziale è quella che porta a una trattativa con il Genk che sarebbe disposto a trattare su una base inferiore, da 7-8 milioni. 

SUAREZ - Il colombiano è entrato prepotentemente nell’orbita biancoceleste. È assistito dagli agenti di Luis Alberto, il suo nome è stato proposto alla Lazio nei mesi scorsi, un tentativo sembra sia stato fatto anche a gennaio. Non troppo convinto, però, perché non c’era disponibilità a trattare da parte del Watford che è proprietario del cartellino. Luis Suarez gioca in prestito al Saragozza, è un classe ’97, ha segnato 17 gol in 29 gare di campionato, ha fisico (185 cm), buona tecnica e tanti margini di miglioramento. Gli ostacoli, però, ci sono. Il Watford è piuttosto restio a sedersi al tavolo delle trattative, ma se le Hornets dovessero retrocedere sarebbero quasi costrette ad ascoltare le offerte che arriveranno. Si parte da una richiesta di 15 milioni e la concorrenza è tanta. Su Suarez ci sono l’Atletico Madrid e pure il Valencia. Ci sarebbe anche l’Udinese che con il Watford vanta una corsia preferenziale per la comune proprietà targata Pozzo, ma il desiderio del giocatore è quello di confrontarsi in club di prima fascia e questo può fare la differenza. La Lazio è in costante contatto con gli agenti e monitora l’evolversi della situazione. 

GLI ALTRI - Un nome da non scartare è quello di Vedat Muriqi, il kosovaro lascerà il Fenerbahce che però chiede circa 20 milioni per lasciarlo andare. Una richiesta che raffredda ogni discorso. Se i turchi dovessero abbassare le pretese, allora Muriqi potrebbe tornare in corsa. Il giocatore piace molto, colleziona numeri importanti e con la sua stazza sarebbe un’alternativa tattica a Immobile e Caicedo. Nelle scorse ore è spuntata anche la candidatura di Mario Gotze che si libererà a parametro zero dal Borussia Dortmund. Tare ha da anni un debole calcistico per il tedesco, che però è stato martoriato da tanti problemi fisici e ha un ingaggio da 10 milioni a stagione. Difficile immaginare possa chiedere meno di 4,5-5 milioni per accasarsi altrove. Sarebbe un colpo di lusso, una scommessa intrigante, perché la qualità di Gotze è indubbia, si parla di un calciatore di classe superiore, ma restano le incognite fisiche ed economiche a far da contraltare a questo.  Un evergreen in chiave Lazio è Cedric Bakambu. Tare aveva provato a prenderlo quando il congolese giocava in Turchia, nel Bursaspor, poi non se ne fece nulla e Bakambu si accasò al Villarreal. Il giocatore oggi è di proprietà del Beijing Guoan, ha il contratto in scadenza nel dicembre del 2021 e viene valutato circa 10 milioni. Il problema è anche qui l’ingaggio: Bakambu guadagna quasi 15 milioni a stagione e dovrebbe ovviamente ridursi - e di molto - lo stipendio. Dal Belgio, terra che Tare monitora sempre con grande attenzione, era stato rilanciato il nome di Jonathan David, estroso fantasista del Gent, autore di 23 gol in 40 gare stagionali. Nazionale canadese, il classe 2000 viene valutato però oltre 20 milioni. Non proprio quello che si dice un colpo low cost. Occhio poi sempre ai colpi a sorpresa, al jolly che esce dal mazzo e scompagina le carte in tavola. Non sarebbe una sorpresa. 

Pubblicato ieri alle 19