Calciomercato Lazio, prende quota l'idea Djuricic: i dettagli

Il talento serbo è in scadenza con il Sassuolo, ha uno stipendio ampiamente alla portata della Lazio e può giocare in più ruoli
09.04.2022 07:28 di Lalaziosiamonoi Redazione   vedi letture
Fonte: Alessandro Zappulla-Lalaziosiamonoi.it
Calciomercato Lazio, prende quota l'idea Djuricic: i dettagli
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Occhio ai parametri zero, possono rappresentare un bacino importante a cui attingere. Romagnoli, Vecino, Mertens e ora pure Filip Djuricic. Nomi in orbita Lazio, chi più e chi meno, tutti sono stati sondati, alcuni sono protagonisti di vere e proprie trattative, come il centrale e capitano del Milan. La Lazio sa che sarà un mercato a ostacoli, sono tante le esigenze, per ora si procede per opportunità, perché i paletti sull’indice di liquidità non sono ancora chiari, perché bisognerà capire quali e quanti elementi della rosa attuale usciranno. Gli svincolati, dunque, sono occasioni, meglio non farseli sfuggire. Djuricic è l’ultimo nome entrato in orbita biancoceleste, è in scadenza con il Sassuolo, per ora non c’è stato rinnovo, i discorsi sembrano arenati. Il serbo era un pupillo di De Zerbi, aveva conquistato pure Dionisi, s’è fermato per un stop muscolare, ricadute e un recupero più lungo del previsto l’hanno tenuto out per quasi cinque mesi. È stato il suo primo stop rilevante in carriera, prima solo infortuni di routine, ha sofferto il classe ’92, ora è tornato in gruppo, pronto a rilanciarsi nel finale di stagione.

QUALITÀ - Trequartista, esterno offensivo, mezzala di qualità, Djuricic è un jolly, ha talento, non è mai esploso del tutto, gli ha fatto difetto la continuità. Prima dell’infortunio aveva messo insieme 9 presenze, due gol e un assist. Una delle reti l’aveva messa a segno contro la Roma all’Olimpico. Veniva da due stagioni super con De Zerbi: 61 presenze in totale, condite da 10 gol e 10 assist. Djuricic piace per duttilità e qualità, può fornire un’alternativa di talento in mezzo al campo e pure in avanti. Senza rinnovo, sarà libero di firmare con chi vuole, Tare è un suo estimatore, ci sta pensando. Ha uno stipendio da 700 mila euro annui, assolutamente alla portata, può diventare un obiettivo. In passato era stato accostato a Fiorentina e Napoli, il Sassuolo potrebbe anche rimettere sul tavolo il rinnovo, considerando le probabili partenze di Raspadori e Berardi. La Lazio osserva, potrebbe passare all’azione nelle prossime settimane. 

©️ RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge

Pubblicato l'8/04 alle 20.00