PAGELLE Lazio - Napoli: Ciro un mago, Luis a giro... Gonzalo Escala-tion!

21.12.2020 07:23 di Carlo Roscito Twitter:    Vedi letture
Fonte: Carlo Roscito - Lalaziosiamonoi.it
© foto di Lalaziosiamonoi.it
PAGELLE Lazio - Napoli: Ciro un mago, Luis a giro... Gonzalo Escala-tion!

REINA 6,5: Doppio spavento nel giro di pochi secondi: Fabian Ruiz tira a giro, respinto; Zielinski ci prova dalla parte opposta, stesso esito. Attento tra i pali, anche nel finale su Petagna. Un uomo aggiunto nella costruzione dal basso coi piedi. In partite come queste si capisce quanto sia un fattore importante per la manovra.

LUIZ FELIPE 7: Interventi decisi, a volte al limite, comunque sempre reattivo sulle gambe. Non concede un centimetro, è una molla pronto all’anticipo o a scappare verso la porta di Reina. Esce a pochi minuti dalla fine dopo aver dato tutto se stesso.

Dall’84’ PATRIC sv

HOEDT 6: Dentro in extremis per il forfait di Acerbi, sarà per questo che i primi 15 minuti sono confusionari, con tanti passaggi elementari sbagliati. Uno gli costa il giallo e tutto il resto della gara vissuto con l’ansia di commettere un altro fallo pericoloso. Cresce alla distanza, alla fine anche lui diventa protagonista.

RADU 7: Una settimana fa (più o meno) commetteva il pasticcio con il Verona. Stasera fa capire a tutti perché è da 12 anni il titolare della Lazio. Si getta su ogni avversario con il corpo per murare le conclusioni, quella più pericolosa di Lozano nel primo tempo. Mastino, cattivo.

LAZZARI 6: Sprinta soprattutto nei primi 45’, accompagnando l’azione con il turbo acceso. Il solito contributo di accelerazioni, anche se stasera la Lazio trova lo sbocco vincente sulla fascia opposta.

MILINKOVIC 6,5: Alterna qualche piccolo errore a giocate sublimi, da calciatore di un livello superiore a tutti gli altri. Ha un grande peso nella partita, spaventa gli avversari sui lanci, è la soluzione al pressing alto del Napoli, lancio su di lui e tutti a prendere la spizzata.

Dall’84’ AKPA AKPRO sv

ESCALANTE 7: Il coraggio non gli manca, non ci piove. Mette la gamba, mette la cattiveria, mette un’imbruttita a Fabian Ruiz che aveva accentuato un contatto, soprattutto mette il pallone di prima in verticale che permette alla Lazio di raddoppiare. Seconda prova di fila convincente, si era salvato a Benevento con gli altri spenti, oggi chi gli gioca intorno gli dà pure una mano maggiore.

Dall’80’ CATALDI sv

LUIS ALBERTO 7,5: Che bello, questo Mago! Che belli, queste pennellate a giro! Che bello, l’abbraccio a Inzaghi al posto delle esultanze polemiche. Disegna un arcobaleno che si infila all’incrocio, non la stoppa nemmeno, sa già come indirizzare l’assist di Immobile.

MARUSIC 7: Mancino morbido morbido per Immobile, che stacca e scarta il pacco regalo. Lo aveva già servito, sempre col sinistro, alla prima di Cagliari. Partita attenta e propositiva, ottima in entrambe le fasi. Ottima prestazione.

CAICEDO 6,5: Avrebbe meritato il gol, per il lavoro sporco fatto per la squadra. Sponde, botte (prese e date), un siluro col destro che sfiora il palo. Fa vivere una serateccia a due colossi come Maksimovic e Koulibaly. La stanchezza si fa sentire nel secondo tempo, non doveva nemmeno giocare titolare.

Dal 67’ MURIQI 6: Entra sul doppio vantaggio, quando c’è da gestire la partita e non ci sono più occasioni per colpire. Prova a proteggere più palloni possibili, torna in campo dopo quasi un mese di stop.

IMMOBILE 8: Prende l’ascensore, digita “1-0” e si apre la porta del Napoli: un altro gol straordinario, l’ottavo di questo campionato, un’altra prodezza da aggiungere alla collezione. Bomber stratosferico, trascinatore nato, continua a correre nella storia della Lazio. Indica la strada giusta anche coi ripiegamenti difensivi, Aggiunge l’assist per Luis Alberto, tanto per non farsi mancare niente.

Dal 80’ PEREIRA sv

ALL. INZAGHI 7,5: Grandissima risposta, l’aveva definito “un nuovo inizio” e così è stato. C’era il Napoli, una big del campionato, è sembrata una serata brillante di Champions. Accorciate le distanze sul quarto posto, ora l’ultimo sforzo del 2020 con il Milan.

NAPOLI (4-3-3): Ospina 5,5; Di Lorenzo 5, Koulibaly 5 (Manolas 6), Maksimovic 5,5, Mario Rui 5 (Ghoulam 6); Zielinski, Bakayoko 5,5 (Lobotka 6), Fabian Ruiz 5,5; Politano 5 (Elmas 6), Petagna 5,5, Lozano 6 (Malcuit sv). All. Gattuso 5,5.

Pubblicato il 20/12