Italia - Armenia, Mancini: “Faremo dei cambi, chi gioca deve meritarselo”

"L'obiettivo primario non era quello di vincere, ma di riportare i tifosi intorno alla nazionale", ha detto il ct dell'Italia Roberto Mancini.
18.11.2019 07:20 di Francesco Mattogno Twitter:    Vedi letture
Italia - Armenia, Mancini: “Faremo dei cambi, chi gioca deve meritarselo”

Ultima conferenza di vigilia per Roberto Mancini e la sua Italia, impegnata oggi contro l'Armenia nel match conclusivo del girone. Si cerca di fare 10 su 10, un percorso netto che legittimerebbe quanto di buono hanno fatto vedere gli azzurri fin qui: “L'obiettivo primario non era quello di vincere, ma di riportare i tifosi intorno alla nazionale dando la possibilità ai giocatori di mettere in pratica un calcio vincente. Fossimo riusciti a fare questo poi i risultati sarebbero stati la conseguenza. Non volevamo vincere speculando, ma cercando di fare la partita. Rischiando, anche, e i giocatori lo hanno assimilato velocemente”. Ancora qualche dubbio per quanto riguarda la formazione di domani. Il ct ha confermato Chiesa, e dovrebbe esserci anche Immobile (nonostante il colpo subito in allenamento): "Siamo in alto mare con la formazione, stiamo aspettando di vedere come procede il recupero dopo la partita di venerdì. Un po' di stanchezza c'è, faremo dei cambi. Chiesa giocherà. Mi aspetto una grande prova, non solo da lui ma sa tutti quelli che non sono scesi in campo contro la Bosnia. I miei giocatori devono meritarsi il posto, anche se la prestazione non è singola ma di squadra. Ci saranno 3-4 che avranno una motivazione in più", conclude Mancini.

Pubblicato il 17/11 alle ore 19:15

LAZIO, LA NOSTRA ESCLUSIVA CON STEFANO BORGHI

CALCIOMERCATO LAZIO, PARLA SZOBOSZLAI

TORNA ALLA HOMEPAGE