Lazio, Garlini: “Per diventare una big serve un calciomercato importante"

Ecco le parole di Oliviero Garlini a Lazio Style Radio. L'ex attaccante è intervenuto sulle mosse di calciomercato e su Ciro Immobile.
19.06.2019 13:04 di Francesco Mattogno Twitter:    Vedi letture
Lazio, Garlini: “Per diventare una big serve un calciomercato importante"

L'ex attaccante biancoceleste, Oliviero Garlini, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio 89.3. Ecco le sue parole sul calciomercato della Lazio e Ciro Immobile, in difficoltà con l'Italia: “Lotito ha fatto bene a confermare Inzaghi, Tare e Peruzzi. Anche tenere Milinkovic e Luis Alberto potrebbe risultare importante, sono due giocatori che potrebbero aiutare la Lazio ad ambire alla Champions League. Tare ha imbastito diverse trattative ma tutto dipende dal budget che avrà a disposizione. Sicuramente c'è stata una riunione tra Inzaghi e lo staff tecnico, nella quale il mister avrà detto quali sono i giocatori da tenere e da vendere, oltre ai suoi profili preferiti per gli acquisti. Ora sta alla Lazio accontentarlo. Vanno acquistati giocatori che abbiano mentalità e voglia di fare bene, in linea anche con il budget a disposizione del club. Per questo si guarda più verso il mercato estero, in Italia i prezzi non sono sempre accessibili. Inzaghi, comunque, ha già avuto ragione spingendo per acquistare due italiani come Acerbi e Immobile. La Lazio non è una big, le manca ancora qualcosa, servono acquisti che abbiano esperienza internazionale”.

IMMOBILE IN NAZIONALE: “Nell'Italia tutti vogliono segnare, mentre nella Lazio tutti giocano per lui. In nazionale c'è un tipo di gioco diverso e Mancini inoltre punta molto sui giovani, Ciro deve rimboccarsi le maniche e dimostrare che il ct si sta sbagliando”.

LAZIO, NESTA SI PRESENTA AL FROSINONE

LAZIO, I PROGETTI DI LOTITO

TORNA ALLA HOMEPAGE