Lazio Women, Carolina Morace: "Ravenna squadra fisica ma sono fiduciosa"

26.04.2021 12:30 di Jessica Reatini Twitter:    vedi letture
© foto di Massimiliano Vitez/Image Sport
Lazio Women, Carolina Morace: "Ravenna squadra fisica ma sono fiduciosa"

La Lazio Women sta vivendo un periodo molto positivo in campionato e ora si prepara ad affrontare il Ravenna. Le biancocelesti sono reduci dalla vittoria contro l'Orobica ma la testa è già al prossimo match come confermato dalle parole della coach Carolina Morace ai microfoni di Lazio Style Radio: “Ho già avuto occasione di dire che noi guardiamo poco a quello che succede agli altri e guardiamo più i nostri progressi. Veniamo da una serie molto positiva, domenica abbiamo vinto contro l’Orobica e siamo riuscite a fare tre gol. Non vogliamo interrompere questa serie, tutto passa attraverso le nostre mani. Non è stata una gara facile, abbiamo preso un palo, una traversa ma al di la di tutto la cosa importante è creare le occasioni da gol. Abbiamo la miglior marcatrice della Serie B che fa un gran lavoro, abbiamo Pittaccio che si è sbloccata ed è stata determinante, stiamo continuando a crescere. Abbiamo dei punti di vantaggio, giochiamo in casa dove il campo è il più congeniale alle nostre caratteristiche. Speriamo sempre che vengano aperti gli stadi o almeno che il pubblico ci possa seguire anche attraverso le dirette, giocare in casa senza pubblico è uno svantaggio. Ora bisogna migliorare la lettura delle situazioni in campo, preparo la partita in base al nostro avversario ma non sempre poi le cose vanno come le abbiamo programmate. La squadra ora è capace di leggere da sola e adattarsi in base a quello che succede".

RAVENNA - "Il Ravenna è una squadra fisica che pensa molto al sodo e poco all’estetica, ha in organico giocatrici che hanno già giocato in Serie A e nei duelli uno contro uno fanno valere la loro prestanza fisica. Ma le mie non sono da meno, sono piuttosto fiduciosa. La Lazio si preoccupava molto degli avversari e poco di se stessa, io mi occupo molto di noi e poco degli altri".

Lotta Champions, Graziani fa fuori la Lazio: "Ce la farà anche il Milan"

Lazio - Milan, il precedente del 2000: l'eurogol di Dino Baggio

TORNA ALLA HOME PAGE