Venezia, Tacopina: “Sono disgustato, ma non siamo ancora in Serie C"

Il presidente del Venezia, Joe Tacopina, ha parlato del caos generato in queste settimane turbolente di Serie B. Ecco le sue dichiarazioni.
10.06.2019 13:43 di Francesco Mattogno Twitter:    Vedi letture
Venezia, Tacopina: “Sono disgustato, ma non siamo ancora in Serie C"

Una Serie B turbolenta, che dopo mesi di caos ha dato il suo ultimo verdetto – almeno sul campo – con la salvezza della Salernitana e la retrocessione del Venezia in Serie C. Tutto finito? Neanche per sogno, il TAR si deve ancora pronunciare sui vari ricorsi ed entro il 24 giugno i club dovranno iscriversi al prossimo campionato. Una possibilità, specie per il Palermo, tutt'altro che scontata. Dopo la cocente sconfitta nel play-out e l'incubo retrocessione, il presidente del Venezia, Joe Tacopina, non ci sta e va all'attacco: “Sono molto arrabbiato e anche disgustato per quello che sta succedendo. Un mese fa ho ricevuto una lettera dal presidente della Lega di Serie B, un comunicato con su scritto che il Venezia era salvo. Sono 10 anni che vivo il calcio italiano, lo amo, però è chiaro che cose come il caos generato con il Palermo fanno disgustare le persone. Siamo profondamente ripugnati da questo campionato. Noi non abbiamo ancora smesso di lottare, io non mi considero ancora in Serie C. Devono succedere un sacco di cose, manca ancora la sentenza del TAR e poi entro il 24 giugno voglio vedere se il Palermo riuscirà ad iscriversi alla B, con soldi veri” , queste le sue parole riportate da Trivenetogoal.it.

LAZIO, LULIC TERZO IN UNA SPECIALE CLASSIFICA

ITALIA, DI GENNARO PARLA DI ACERBI E IMMOBILE

TORNA ALLA HOMEPAGE