Lazio, Agostinelli: "La squadra ha fatto passi in avanti. Modulo? Dico che..."

Andrea Agostinelli, ex centrocampista della Lazio ha dato qualche giudizio in merito alla rosa biancoceleste e sul lavoro di Sarri finora.
22.09.2021 09:45 di Lalaziosiamonoi Redazione   vedi letture
Fonte: Ludovica Lamboglia - Lalaziosiamonoi.it
© foto di Federico Gaetano
Lazio, Agostinelli: "La squadra ha fatto passi in avanti. Modulo? Dico che..."

RASSEGNA STAMPA - La Lazio è reduce da 7 punti in 4 partite di campionato. C'è ancora tanto da limare e assimilare, a partire da quella filosofia di calcio che Sarri vuole tanto improntare. La rosa biancoceleste ha bisogno di tempo per trasformare in un automatismo quello che richiede il tecnico. A esprimersi a riguardo è l'ex centrocampista della Lazio Andrea Agostinelli. Nell'intervista riportata dalla consueta rassegna stampa di Radiosei, l'opinionista Mediaset ha dichiarato: "Se la Lazio di Sarri sta migliorando? Sì, specie quando è in possesso palla. Rispetto all'inizio c'è più intensità e la squadra è più corta. Ed è un passo in avanti significativo, che fa capire che la squadra sta lavorando sulle indicazioni del tecnico. E' in ritardo invece nella fase difensiva. Credo sia anche un discorso di uomini: per ora la Lazio fa fatica a supportare 5 attaccanti con Leiva come unico incontrista".

CAMBIO MODULO - "Credo che Sarri continuerà con il 4-3-3, ma il tecnico ha mostrato di essere malleabile. In altre squadre ha cambiato quando ha capito che era giusto farlo. Se si renderà conto che le cose non vanno, allora cambierà per il bene della Lazio. Non è un integralista in questo".

PAZIENZA - "I punti servono prima possibile. Per adesso però l'ambiente è favorevole a Sarri. La gente ha capito e si sta dimostrando paziente. Quindi credo che il tecnico possa lavorare nelle giuste condizioni. Ma è importante che la piazza non metta pressione eccessiva in un momento delicato come quello di costruzione".

Serie A, riapertura stadi: sempre più vicina la capienza al 75%

Torino - Lazio, confronto tra fratelli: i Milinkovic pronti a sfidarsi

TORNA ALL'HOME PAGE