Lazio, i quattro tenori guidano la rincorsa Champions: tutti i motivi per cui crederci

La squadra di Simone Inzaghi è lanciatissima in campionato e conserva ancora delle chances per qualificarsi alla prossima Champions League.
04.05.2021 08:30 di Leonardo Giovanetti Twitter:    Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
Lazio, i quattro tenori guidano la rincorsa Champions: tutti i motivi per cui crederci

Sono tanti i motivi che spingono la Lazio a credere in quella che sembrava essere diventata un'impresa, ovvero la qualificazione alla prossima Champions League. La squadra di Inzaghi ha perso malamente lo scontro diretto con il Napoli ma poi ha battuto 3-0 il Milan e ha collezionato 11 vittorie consecutive all'Olimpico. L'uomo copertina in questo momento è Joaquin Correa autore di 5 gol nelle ultime 4 giornate, 8 totali in campionato di cui 7 nel girone di ritorno. Insieme a lui si è risvegliato anche Ciro Immobile che ha interrotto il suo digiuno di 8 partite ed è tornato ai suoi soliti ritmi. Chi non si è mai fermato quest'anno sono gli altri due tenori, Luis Alberto e Milinkovic-Savic, in una delle stagioni più prolifiche per loro sotto porta.

GLI ALTRI MOTIVI - Come sottolineato nella rassegna stampa di Radiosei, oltre allo stato di forma dei suoi uomini migliori Inzaghi può contare anche su un ritrovato Lulic, apparso di nuovo in condizioni accettabili e per questo affidabile per le ultime uscite di campionato. Inoltre presto verrà riaggregato anche Luiz Felipe, un innesto fondamentale per la retroguardia biancoceleste che consentirà a Marusic di tornare nel suo ruolo naturale. Rispetto alle concorrenti poi la Lazio ha tre punti in più a disposizione visto il match ancora da recuperare contro il Torino. Alla guida di questa cavalcata c'è ovviamente Inzaghi, tornato dopo il Covid a capo della propria armata per dare quella spinta in più dalla panchina che solo lui sa dare. 

Italia, Immobile dopo il vaccino: "Siamo rimasti stupiti e felici, grazie  per l'opportunità"

Calciomercato Lazio, il Barcellona pensa a Luiz Felipe: incontro tra le parti

TORNA ALLA HOME PAGE