Lazio, Inzaghi e quel modulo di scorta: come può cambiare il vestito tattico

17.09.2020 08:30 di Francesco Tringali   Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Lazio, Inzaghi e quel modulo di scorta: come può cambiare il vestito tattico

Una Lazio camaleontica, pronta ad attuare un piano B per ogni situazione o competizione. Una Lazio da Champions non può pensare di avere una sola pallottola, proprio per questo Inzaghi disegna e testa un vestito tattico diverso alla squadra. Qualche spunto è emerso già dall'amichevole con il Frosinone, un progetto in fase embrionale e che andrà verificato alla fine del mercato. Un’alternativa al 3-5-2, dal quale Inzaghi non si discosterà, è quella del doppio mediano e del tridente d'attacco: nel secondo tempo di Frosinone, Escalante (di cui la crescita è evidente e sorprendente) agiva in mediana con qualità, può essere un'altra alternativa a Leiva ma può anche affiancarlo. In avanti, nell'innovativo 3-4-2-1 ecco un Caicedo centravanti, Immobile defilato a sinistra e Correa sul versante opposto, riporta la rassegna stampa di Radiosei. Cambiare la Lazio senza mai perdere la qualità, ecco perché l'acquisto sfumato di David Silva avrebbe permesso a Inzaghi di mantenere e ruotare i big in campo con minor affanno. Giocare con due mediani ed alzare Luis Alberto o Milinkovic con Correa alle spalle di Immobile. Oppure, ancora, Muriqi ad agire da prima punta con Ciro che sfrutterebbe le sue sponde e al fianco il fantasista spagnolo o quello serbo. Sta nascendo una nuova Lazio, quella che cambia.

Lazio, Tufan saluta Muriqi: "Buona fortuna al mio bomber" - FOTO

UFFICIALE - Lazio, Badelj è un nuovo giocatore del Genoa: il comunicato

TORNA ALLA HOMEPAGE