Lazio, la difesa tasto dolente: ha reso anomala la stagione di Sarri

19.06.2022 08:50 di Martina Barnabei Twitter:    vedi letture
Lazio, la difesa tasto dolente: ha reso anomala la stagione di Sarri
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it

RASSEGNA STAMPA – La stagione della Lazio si è conclusa positivamente nonostante le difficoltà che hanno penalizzato il percorso dei biancocelesti e del tecnico. I cambiamenti apportati quest’anno sono stati importanti e hanno inciso notevolmente non solo sulla squadra ma anche sui singoli. Il reparto che ne ha risentito più di tutti è stata la difesa, tallone d’Achille della squadra. Così come riporta la consueta rassegna stampa di Radiosei, i numeri così come le prestazioni possono confermare il problema. I 58 gol subiti sono stati un record negativo per Maurizio Sarri che mai nelle sue esperienze precedenti aveva toccato un dato così alto in Serie A. All’Empoli chiuse la stagione da neopromosso con 52 reti subite, negli anni successivi al Napoli non andò oltre i 39 e stabilì anche il suo primato nell'ultima stagione: non andò oltre i 29. Anche al Chelsea ne incassò 39, superati di poco alla Juventus dove ne totalizzò 43. Nemmeno in Serie B riuscì a toccare un numero così alto e significativo col Pescara e negli anni a seguire sempre all’Empoli, rispettivamente 50, 51 e 35. Dati importanti che non possono essere ignorati, l’imminente finestra di mercato è il mezzo attraverso il quale poter risolvere la problematica cercando di portare innesti di qualità dai quali poter ripartire e sanare la situazione.

CLICCA QUI PER TORNARE IN HOME PAGE

Lazio, Marcos Antonio a Roma: prima le visite mediche, poi la firma