Lazio, registi non per caso: il nuovo diktat di Inzaghi alla difesa

13.11.2019 09:00 di Valerio De Benedetti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Lazio, registi non per caso: il nuovo diktat di Inzaghi alla difesa

Costruzione dell'azione dal basso, palleggio dei difensori insieme a Strakosha. Le offensive biancocelesti partono tutte dal reparto arretrato. Un diktat di Inzaghi, una scelta voluta e studiata, riporta la rassegna stampa di Radiosei. Per questo il tecnico piacentino spesso ha utilizzato Patric sul centro-destra preferendolo ai più macchinosi Bastos e Luiz Felipe, molto più bravi in marcatura. Lo spagnolo garantisce una maggiore qualità nell'uscita del pallone, con le squadre di medio-bassa classifica è toccato spesso a lui. La Lazio perde in centimetri ma ne guadagna in palleggio. Stesso discorso vale per Acerbi. Con l'assenza di Radu, Inzaghi ha scelto lui sul centro-sinistra. L'ex Sassuolo ha qualità spesso sottovalutate. Col Torino è andato in rete con un tiro dalla distanza, con il Lecce ha servito l'assist decisivo per Milinkovic. Se la palla esce bene e velocemente è più facile innescare il serbo e Luis Alberto. Al resto poi ci pensa il reparto offensivo. 

Lazio, corso sulle manovre di rianimazione: il 4 dicembre appuntamento con la squadra di Inzaghi

Lazio, prove di rinnovo con Luiz Felipe: discorsi già avviati

TORNA ALLA HOMEPAGE