Marchisio: "Omosessualità? C'è omertà ma non è vero che nello spogliatoio non se ne parla"

Le parole dell'ex giocatore della Juventus Claudio Marchisio in merito al tabù ancora molto diffuso dell'omosessualità nel mondo del calcio
16.10.2020 09:45 di Lalaziosiamonoi Redazione   Vedi letture
Fonte: Jessica Reatini
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Marchisio: "Omosessualità? C'è omertà ma non è vero che nello spogliatoio non se ne parla"

Spesso si è parlato dell'omosessualità nel mondo del calcio e in generale dello sport. Un mondo chiuso, dove è difficile uscire allo scoperto per tabù che esistono da anni e per una lastra di omertà che caratterizza da sempre l'ambiente. Non è facile per un calciatore così come per un qualsiasi sportivo fare coming-out anche se nell'ultimo periodo sembra che questo muro sistia pian piano sgretolando. Sul tema è intervenuto anche l'ex calciatore della Juventus Claudio Marchisio che ha così parlato sulle colonne de il Corriere della Sera: "Tabù omosessualità? Nessun mio compagno mi ha mai detto di essere gay, ma non è vero che negli spogliatoi non se ne parli. C’è omertà, senza dubbio. Sia per la reazione dell’opinione pubblica sia all’interno dello spogliatoio. Sa quelle battute stupide sulla saponetta? Ecco, meglio evitare. Uscire dagli schemi è difficile".

Lazio, tour de force in vista: Inzaghi prepara l'alternanza fra i portieri

Lazio, Caicedo non ce la fa: out con la Samp per il problema al flessore

TORNA ALLA HOME