PRIMAVERA - Lazio, De Angelis saluta dopo 8 stagioni: va al Cosenza

Il difensore della Primavera biancoceleste ha già salutato i suoi compagni
15.01.2020 06:46 di Valerio De Benedetti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Valerio De Benedetti - Lalaziosiamonoi.it
PRIMAVERA - Lazio, De Angelis saluta dopo 8 stagioni: va al Cosenza

Romano, laziale, con il sogno un giorno di poter esordire al fianco dei suoi idoli. Il sabato in campo per difendere i colori biancocelesti con la Primavera, la domenica sugli spalti dell'Olimpico a tifare per la sua squadra del cuore. Ha lavorato, ci ha sperato, dovrà però riporre il sogno nel cassetto almeno per ora. Roberto De Angelis Durante, difensore della Primavera con il vizio del gol, lascerà la Lazio dopo otto stagioni nella Capitale. Il classe 2001 ha già svuotato l'armadietto a Formello, dove oggi ha salutato Menichini e i suoi compagni. Abbracci, qualche lacrima, un saluto che ha emozionato tutti, soprattutto gli amici di una vita, che con lui sul campo hanno condiviso gioie e dolori in questi anni. Si porterà dietro la promozione ottenuta la scorsa stagione, gli allenamenti agli ordini di Inzaghi e la convocazione con i grandi in occasione della sfida col Torino del 26 maggio 2019. Una data segnata sul calendario e che difficilmente scorderà.

Diverse le società fra Primavera 1, Serie B e Serie C, che si sono interessate a lui nelle scorse settimane. Alla fine la scelta, stando a quanto raccolto in esclusiva da Lalaziosiamonoi.it, è ricaduta sul Cosenza, dove farà la spola fra la Primavera e la prima squadra (militante in Serie B). Una decisione dolorosa ma fondamentale per il proseguimento della sua carriera. De Angelis ha firmato il trasferimento alla società calabrese. Comincerà la sua prossima avventura già domani, quando raggiungerà i nuovi compagni. Non smetterà comunque di seguire la sua Lazio, sperando un giorno di poter riaprire quel cassetto. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Pubblicato il 14/01