PRIMAVERA - Lazio, Menichini: "Abbiamo bisogno di punti! Raul Moro..."

Il tecnico della Lazio Primavera Leonardo Menichini ha parlato in zona mista al termine della partita contro l'Inter al Fersini di Formello
07.12.2019 13:45 di Alessandro Vittori Twitter:    Vedi letture
Fonte: Dal nostro inviato Valerio De Benedetti - Lalaziosiamonoi.it
PRIMAVERA - Lazio, Menichini: "Abbiamo bisogno di punti! Raul Moro..."

Alla fine della partita tra Lazio e Inter al Fersini di Formello il tecnico della Primavera biancoceleste Leonardo Menichini ha parlato ai microfoni dei giornalisti presenti in zona mista.

Sette sconfitte nelle ultime otto partite e la vittoria nel derby. Qual è la vera Lazio?

"La vera Lazio che voglio io è quella che combatte ogni partita, indipendentemente dal risultato. Voglio la prestazione, poi se l'avversario dimostra di essere più bravo lo accettiamo. Oggi nonostante tutto la prestazione c'è stata, rovinata con qualche errore di troppo, sia in fase di uscita palla al piede, sia in fase difensiva. Sul primo gol c'è stata qualche circostanza che voglio rivedere in tv. La vera Lazio è quella, quella che deve crescere singolarmente e come collettivo. Continuiamo a lavorare per cercare di migliorarci".

La squadra segna poco, è un problema che va risolto

"In questo momento non voglio affrontare il discorso. Stiamo commentando una partita appena finita, in cui siamo sconfitti. Vedremo di migliorare la circolazione di palla, l'attacco all'area di rigore con più uomini, cercando di essere più concreti ed evitare leggerezze in attacco e dietro che possono costare care, come oggi".

Serve qualche innesto a gennaio?

"Io difendo i miei ragazzi e sono contento di loro. Vedo come si allenano e spesso cerco di dargli morale e tutti i consigli possibili che possano essere utili in futuro. Allenare il settore giovanile significa migliorare per il futuro e raggiungere gli obiettivi prefissati".

Cosa è piaciuto di più della partita di oggi?

"A tratti abbiamo fatti circolare bene anche la palla, arrivando nei metri finali. Dobbiamo essere più incisivi e più attenti, ed è chiaro che se si fa fatica a fare gol diventa tutto più complicato".

C'è un problema di mentalità?

"Le piccole nel campionato non ci sono, poi magari qualcuno ha pochi punti. Non esistono partite scontate, anche Atalanta, Inter e Roma devono lottare. Il campionato è molto qualitativo, difficile, complicato e quindi prendiamo atto di questo".

Mancano Napoli e Fiorentina, quanto è importante chiudere bene l'anno? Raul Moro?

"Sono importanti le partite contro Napoli e Fiorentina, ma noi dobbiamo cercare punti su tutti i campi, sia in casa che fuori. Abbiamo bisogno di rimpinguare la nostra classifica. Raul Moro ha avuto un avvio timido, essendo tanto che non gioca. Dopo ha fatto bene, ha avuto un paio di palle nel primo tempo e per poco non è riuscito a concludere positivamente. Non ha i 90 minuti nelle gambe, dobbiamo lavorare. Deve capire meglio cosa vogliamo, ma ha dimostrato che è un giocatore importante".

Il tecnico della Lazio ha parlato anche ai microfoni di Lazio Style Channel: "La prestazione c'è stata, i ragazzi hanno dato tutto. C'è sempre da migliorare, soprattutto in fase difensiva e nelle ripartenze. Contro l'Inter vinci solo se sei perfetto. C'è rammarico perché in settimana lavoriamo bene, ma in partita sbagliamo spesso le scelte. Questo incide sulla prova e sul risultato. Una volta preso gol, è diventato tutto più difficile, visto il valore dell'avversario. Ai ragazzi però non posso rimproverare nulla. Dobbiamo uscirne con il lavoro e l'attenzione, evitando di piangerci addosso e prepararci al meglio per la prossima partita".

LAZIO - INTER, IL PEZZO PARTITA SULLA SFIDA PRIMAVERA

LAZIO - JUVENTUS, PROBABILI FORMAZIONI

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME PAGE