PRIMAVERA - Lazio, Menichini: "Allenare i giovani è diverso. Campionato? Molto competitivo"

31.01.2020 13:10 di Andrea Marchettini   Vedi letture
© foto di Dario Fico/TuttoSalernitana.com
PRIMAVERA - Lazio, Menichini: "Allenare i giovani è diverso. Campionato? Molto competitivo"

L'allenatore della Lazio Primavera, Leonardo Menichini, è intervenuto quest'oggi ai microfoni di Lazio Style Radio 89.3: "Allenare i giovani è diverso: ci vuole tanta pazienza per farli crescere come uomini. La prerogativa è questa, poi c'è da lavorare minuziosamente sui dettagli per capire chi può fare il salto tra i grandi. Il campionato di Primavera 1 è molto competitivo rispetto a qualche anno fa, ci sono giocatori che scendono dalla prima squadra: c'è molta qualità. Prima si lavorava molto sulla tecnica, sulla fisicità c'erano dei limiti come ad esempio l'assenza delle palestre. E poi i ritmi sono diversi, il calcio di oggi necessita una velocità e un'intensità di gioco molto elevata".

TECNICA E VELOCITA': "Messi e Ronaldo? Sono due extraterrestri. Ci sono tanti altri giocatori bravi, ma questi due sono di un altro livello. La tecnica è la base del calcio moderno, ma non è l'unica cosa che conta. Sintetizzando il calcio del futuro sarà principalmente tecnica a grande velocità"

LA LAZIO PRIMAVERA: "I giovani mi danno un grande entusiasmo. Trasmettere loro dei concetti che si porteranno per tutta la vita mi da soddisfazione. Chiaramente poi ci sono anche i risultati, perché oggi c'è anche la retrocessione in Primavera 1 e quindi bisogna stare molto attenti ai risultati. Un giovane della Primavera della Lazio? C'è qualche profilo molto interessante che può avere un buon futuro, ma preferisco non fare nomi".