Calciomercato Lazio, la Juve pensa a volti nuovi: Paratici e il flirt Milinkovic

La Juventus non molla il sogno Milinkovic per il centrocampo. Un vecchio flirt di Fabio Paratici, che lo vorrebbe per rimpiazzare Pjanic.
06.04.2020 12:30 di Francesco Mattogno Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Calciomercato Lazio, la Juve pensa a volti nuovi: Paratici e il flirt Milinkovic

CALCIOMERCATO LAZIO, JUVENTUS SU MILINKOVIC - La quarantena è subdola, scombussola orari e umori. A qualcuno - tanti, sembra - annoia. Altri si perdono tra i ricordi e la nostalgia, contattando ex, vecchi amici, vecchi flirt. Anche mai corrisposti: come quello tra Paratici e Milinkovic. Il secondo uno storico pallino del primo, CFO della Juventus, che negli anni ha provato a corteggiarlo senza troppo successo. I milioni non sempre bastano, a volte aiutano. Per questo la Juve avrebbe in mente una piccola-grande rivoluzione: cedere qualche proprio oggetto pregiato per rinnovarsi, ripartire. Un nuovo ciclo senza Pjanic e con Milinkovic, questa è l'idea. Perché l'era del bosniaco, arrivato per rimpiazzare Pirlo nel 2015, pare ai titoli di coda. Finita. La titolarità di Bentancur contro l'Inter in cabina di regia ha parlato chiaro, Sarri non ha avuto bisogno di schiarirsi la voce. Ci ha provato, voleva rendere Pjanic il perno attorno al quale far girare la sua Juventus. Ma ha fallito. Con Bentancur pronto a trasferirsi in pianta stabile da mezzala a regista, e l'ex Roma tutt'altro che desideroso di accomodarsi in panchina, l'unica strada percorribile in estate (o quando riprenderà il calciomercato, chissà) sembra quella della separazione consensuale. Adios, anzi, au revoir.

LA LISTA - Pjanic piace tanto al PSG, disposto a strapagarlo per portarlo in Francia e liberare un tassello nel centrocampo bianconero. E qui si ritorna alla quarantena. Tra i tanti nomi, secondo la rassegna stampa di Radiosei, nella lista di Fabio Paratici spicca quello di Milinkovic. Per prestanza fisica e “fattibilità” del colpo, considerato più realizzabile del sogno Pogba. Più adatto (e forte) di Zaniolo o Cristante. Ma l'isolamento fa brutti scherzi, si diceva. Con i rapporti tra Lazio e Juventus ormai logori, appare difficile pensare a un accordo, né tantomeno a uno sconto. Sergej è tornato a predicare la Milinkocrazia, ergo: è tornato a costare più di 3 cifre. Lotito non si smuoverà dai 100-120 milioni, in particolar modo per non accontentare l'avversario - di Lega e di campo - Andrea Agnelli. Quello tra Milinkovic e Paratici sembra destinato a restare un amore non corrisposto. Un amore da quarantena.

LAZIO, LE PAROLE DI DIACONALE

LAZIO, LE PAROLE DI DE MARTINO

TORNA ALLA HOMEPAGE