Liverpool, Van Dijk e il dramma nel 2012: “Rischiai la vita”

Il pilastro del Liverpool ha raccontato al Daily Mail un problema di salute, risalente al 2012, in cui rischiò di perdere la vita.
02.06.2020 17:20 di Lalaziosiamonoi Redazione   Vedi letture
Fonte: Nicolò Savini - Lalaziosiamonoi.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Liverpool, Van Dijk e il dramma nel 2012: “Rischiai la vita”

Pilastro del Liverpool, della nazionale olandese e tra i migliori difensori del mondo, Virgil Van Dijk, classe ’91, rischiò seriamente la vita nel 2012. Ai tempi giocatore del Groningen in Olanda, fu operato d’urgenza in seguito ad una rottura dell’appendice, la quale gli causò anche una peritonite e un’infezione renale.

IL DRAMMA - “Ricordo ancora com’era stare stesi in quel letto. Vedevo soltanto tubi che penzolavano dal mio corpo. In momenti così ti passano per la testa le cose peggiori. Rischiavo di morire, io e mia madre pregammo – racconta l’olandese al Daily Mail - discutemmo di ciò che sarebbe potuto accadere. Firmai alcune carte, una specie di testamento: se fossi morto una parte dei miei soldi sarebbe andata a mia madre. Ovviamente non ne volevamo nemmeno parlare, ma era una cosa che andava fatta, perché c’era questo pericolo".

Chelsea, Giroud: "Rinnovo? Con il Coronavirus non mi piaceva l'idea di andarmene"

Coronavirus Italia / Dal 3 giugno riaprono le regioni: cosa si potrà fare

TORNA ALLA HOMEPAGE