Juventus, Inzaghi e non solo: tutti i nomi per il dopo Sarri

08.08.2020 08:00 di Andrea Marchettini   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Juventus, Inzaghi e non solo: tutti i nomi per il dopo Sarri

La panchina di Maurizio Sarri trema. Al primo anno in bianconero l'ex allenatore di Napoli e Chelsea conquista lo scudetto (non con poca fatica) ed esce miseramente agli ottavi di Champions League per mano del Lione. Ed ecco allora che la Juventus riflette sulla sua sua conferma. "Ci prenderemo dei giorni per valutare", ha detto Agnelli nel post gara di ieri. Parole che non fanno ben sperare: quel cambiamento "sarriano" che tutti quanti si aspettavano non è mai arrivato. E' stato il tecnico ad adattarsi alla Juve e non viceversa. Il mister ha altri due anni di contratto da 5.5 milioni netti a stagione e bisognerà capire le strategie future dei piemontesi.

I NOMI PER IL DOPO SARRI: Nomi che circolano da tempo e che adesso prendono quota. Il preferito di Agnelli è sempre Zidane: data l'eliminazione del Real dalla Champions si può pensare a un cambiamento di rotta a Madrid, ma resta comunque una pista difficile. Il più quotato, secondo la rassegna di Radiosei, è Simone Inzaghi. L'allenatore della Lazio piace da tempo, sia per i modi che ha, sia per come fa giocare le sue squadre. Si parla già di un contatto tra il tecnico piacentino e la Juve, ma c'è da ricordare che Inzaghi a Roma sta molto bene e che la Lazio è casa sua. Inoltre il mister ha ancora un anno di contratto che coincide con il ritorno in Champions League delle aquile che stanno già allestendo una squadra competitiva. Risulta difficile immaginare che Lotito lasci andare via quest'estate il figliol prodigo per la panchina dei nemici bianconeri, con cui i rapporti non sono mai stati buoni. Le altre piste sono quelle che portano ad Allegri (molti tifosi sperano nel suo ritorno), a Paulo Sousa e a Pochettino, la quale candidatura non entusiasma però la dirigenza bianconera. Il motivo? In carriera non ha mai vinto e non è considerato quindi un allenatore vincente. Ultima, ma non da scartare, la soluzione interna con la promozione dall'Under23 alla prima squadra di Andrea Pirlo. Sarebbe una grande scommessa ma, visti i tempi ristretti, non è un'ipotesi da sottovalutare. 

Lazio, ecco la maglia per la Champions League: le prime immagini - FOTO

CLICCA QUI PER TORNARE IN HOMEPAGE