Lazio, da Petkovic a Pioli passando per Rossi e Inzaghi: adesso Lotito vuole un top

Il presidente Lotito questa volta vuole cambiare marcia: l'ingaggio di Sarri sarebbe infatti una svolta rispetto al passato
04.06.2021 08:00 di Jessica Reatini Twitter:    Vedi letture
© foto di TuttoSalernitana.com
Lazio, da Petkovic a Pioli passando per Rossi e Inzaghi: adesso Lotito vuole un top

Cresce l'attesa in casa Lazio per scoprire chi sarà l'allenatore nella prossima stagione. La giornata di ieri è stata importante: quattro ore di colloquio tra il presidente Lotito e Maurizio Sarri nel quartier generale di Formello e un cauto ottimismo di fondo che spera di trovare conferme nella giornata di oggi. Quella di Sarri è per il patron certamente una delle scelte più importanti da quando è alla guida dei biancocelesti. Come riporta la consueta rassegna stampa di Radiosei Lotito è meticoloso nella scelta dell'allenatore deve capire, verificare, guardarsi anche intorno; per questo oltre all'allenatore toscano ha visto anche altri possibili profili.

In passato il presidente ha sempre scelto tecnici per i quali la Lazio fosse una rampa di lancio per la carriera e non è un caso che da Formello siano passati Petkovic, attuale ct della Svizzera, ma anche Pioli così come Inzaghi solo l'ultimo approdato a Milano sponda Inter. Non ha mai sbagliato neanche quando si affidò a Edy Reja e Delio Rossi; con Ballardini molto influì la rinuncia forzata a Pandev e Ledesma. "Noi facciamo la squadra, l’allenatore allena", disse qualche anno fa, chissà che le cose non potrebbero cambiare proprio adesso. 

Lazio, Lotito: "Sarri? La trattativa resta aperta, ma ancora non c'è l'accordo"

Lazio - Sarri, si cerca l'accordo definitivo sull'ingaggio: le cifre

TORNA ALLA HOME