Lazio, i numeri sono da Champions: ora tocca alla squadra dimostrare di meritarla

30.09.2022 10:45 di Lalaziosiamonoi Redazione   vedi letture
Fonte: Lavinia Saccardo - Lalaziosiamonoi.it
Lazio, i numeri sono da Champions: ora tocca alla squadra dimostrare di meritarla
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Chi conosce il calcio di Sarri lo sa, il primo anno e il secondo non hanno nulla a che fare tra di loro. È stato evidente nelle sue precedenti esperienze in panchina ed è evidente anche alla Lazio. Come riporta la consueta rassegna stampa di Radiosei, il 2022 biancoceleste è tutto proiettato alla Champions League e a dirlo non sono tanto le ambizioni di società, squadra e tifosi, ma i numeri. Da gennaio ad oggi sono state giocate 26 partite (19 nel girone di ritorno 202172022 e le 7 dell'attuale campionato), con una media punti a partita di 1,81 (13 vittorie, 8 pareggi e solo 5 sconfitte). I dati fanno sicuramente sorridere Sarri che si trova dietro solo a Inter, Napoli e Milan per media punti e davanti a Juventus, Roma e Atalanta.

La media attuale è di 2 punti a partita: il dato premia il tecnico toscano e la squadra, capaci di creare una sinergia e una collaborazione davvero notevoli. Ma i punti, si sa, si fanno facendo gol ma anche non subendone: da gennaio la Lazio ha mantenuto la porta inviolata ben 10 volte in Serie A, dietro a Milan (14 volte) e Roma (11 volte). Per quanto riguarda i gol realizzati solo il Napoli ha fatto di meglio: i biancocelesti sono a quota 51, gli azzurri a 54. L'obiettivo ora è centrare la terza vittoria di fila, traguardo mai raggiunto con Sarri in panchina (l'ultima volta fu con Inzaghi). Tre gare a porta inviolata invece non arrivano dai tempi di Pioli. Se domenica la Lazio strappasse i tre punti si arriverebbe a quota 17 in classifica: nelle prime 8 gare si era fatto meglio solo nel 2018/2019 quando si era toccata quota 19. Insomma, i numeri sono da Champions, ora è necessario che anche la squadra di Sarri sia consapevole di poterlo essere.