Serie A, ancora nessun accordo tra Aic e Tv per l'anticipo degli orari

Sembrava essere vicino l'accordo tra l'Assocalciatori e le tv per il cambio di orari del match, le parti invece sono ancora lontane
04.07.2020 09:55 di Lalaziosiamonoi Redazione   Vedi letture
Fonte: Jessica Reatini
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Serie A, ancora nessun accordo tra Aic e Tv per l'anticipo degli orari

Gli orari delle gare di campionato da quando è inizia l’era post-covid sono da sempre oggetto di dibattito. A partire da quelle pomeridiane giocate alle 17:15 fino alle serali delle 21:45. Per questo si è fatta strada sempre più l’idea di spostare alcuni slot e proprio ieri l’Aic e le Tv hanno avuto un confronto sulla questione. Come riporta la rassegna stampa di Radiosei l’idea è quella di anticipare di circa mezz’ora le gare (17:00 /15, 19:00/15  e 21:15) così che i match serali non vadano a sfiorare la mezzanotte. Sembrava che un cambio potesse esserci già per le partite di oggi ma l’accordo non è stato trovato. Le tv infatti non vogliono che si riduca lo spazio di due ore e quindici tra una partita e l’altra, e l’Aic non vuole che vengano anticipate ancor di più i match del pomeriggio visto le temperature estive. Oggi è previsto un nuovo confronto.

Lazio - Milan, il precedente: la lezione di Petkovic ad Allegri

Lazio, i tifosi si danno appuntamento a Formello e a Ponte Milvio: i dettagli

TORNA ALLA HOME