PRIMAVERA - Lazio, Menichini: "Siamo in crescita, ora umiltà e sacrificio"

Il tecnico biancoceleste ha commentato l'ultimo successo contro l'Empoli, proiettandosi al prossimo impegno con la Sampdoria.
10.02.2020 17:45 di Gabriele Candelori Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
PRIMAVERA - Lazio, Menichini: "Siamo in crescita, ora umiltà e sacrificio"

Due successi esterni per allungare sulle zone calde della classifica. Gli ultimi due turni di campionato sono stati davvero positivi per la Lazio Primavera di Leonardo Menichini che ha ritrovato gol e punti portando a cinque le lunghezze sui play-out. Il tecnico biancoceleste ha parlato a Lazio Style Radio 89.3 del momento dei suoi ragazzi, partendo proprio dall’ultima trasferta in Toscana: Una bella vittoria, voluta e meritata. I ragazzi stanno crescendo, cercando di migliorarsi nel quotidiano sia singolarmente che collettivamente. Sbagliamo di meno e proponiamo di più, ma bisogna rimanere umili e concentrati. A Empoli, contro un avversario difficile, c’è stato un ottimo approccio con Falbo che ha trovato subito il vantaggio. Poi abbiamo cercato subito il raddoppio perché in questa categoria non si possono fare calcoli, o si vince o si perde. Cosa ho detto al gruppo? Oggi non ho parlato alla squadra, lo farò domani. Farò i complimenti per la partita, ma chiederò anche umiltà e spirito di sacrificio”.

NUOVO MODULO E RINFORZI - “Abbiamo creato diverse opportunità, capendo bene questo 4-3-1-2. Vanno assimilati ancora alcuni movimenti, ma credo sia questo il vestito migliore. I ragazzi stanno giocando e, rispetto a inizio campionato, stanno concretizzando di più. Stiamo cercando di mettere i giocatori nella condizione di fare quello che sanno fare meglio. In questo modo portiamo anche molti uomini nella metà campo avversario, pressando anche meglio. Ovviamente si rischia di più perché c’è molto campo alle spalle, la squadra però si sta divertendo”. Anche il mercato ha portato delle novità: “Ci sono valide alternative, bisogna dare merito al direttore che ha rinforzato la squadra con pedine in più per avere più scelte. La Lazio è una grande società e anche la Primavera è molto seguita, tutti ci teniamo a fare bella figura. Non abbiamo ancora ottenuto niente: c’è tanta strada da fare per raggiungere la meta”. Tra i volti nuovi Distefano, a segno con l’Empoli: “Non lo conoscevo, ma me ne avevano parlato molto bene. Lui è venuto qui con grande entusiasmo e ci ha permesso di chiudere la partita. Ha ottime qualità, sta cercando di migliorare la forma e capire quello che con lo staff gli chiediamo. La concorrenza ovviamente stimola, il posto va conquistato giorno dopo giorno attraverso gli allenamenti. S’innalza anche la qualità degli allenamenti”.

LA SAMPDORIA - “Sarà uno scontro fondamentale, noi in casa abbiamo fatto molta fatica e va invertito il trend. Per battere questa Samp ci vuole una grande prestazione, altrimenti si va incontro a grandi difficoltà. Sono una squadra forte, conosco i giocatori: sono fisici e sanno anche giocare bene la palla. Va preparata con attenzione, umiltà e voglia di sacrificarsi. Essere squadra significa questo: dobbiamo essere un gruppo compatto e coeso. Viviamo di partita in partita, riuscendo a vincere faremmo un bel passetto in avanti. Play-off? Ne riparliamo tra una mesata...”. La Lazio sta faticando in casa: “Abbiamo analizzato la situazione, quando l’avversario si chiude e riparte in contropiede concedi degli spazi. Ci sono stati anche episodi non fortunati con qualche nostro errore. Gli episodi vanno portati invece dalla nostra parte”.

PRIMAVERA, LA LAZIO ALLUNGA SUI PLAY-OUT

PRIMAVERA, IL RACCONTO DEL SUCCESSO CON L'EMPOLI

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOMEPAGE