Calciomercato Lazio, si riapre la strada che porta a Kumbulla: la situazione

L'Inter non ha mai formalizzato la sua offerta al Verona e ora ha virato su Milenkovic, la Lazio ora punta a strappare il sì di Setti.
09.08.2020 07:05 di Marco Valerio Bava Twitter:    Vedi letture
Fonte: MarcoValerio Bava-Lalaziosiamonoi.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Calciomercato Lazio, si riapre la strada che porta a Kumbulla: la situazione

Prima l’ottimismo, la convinzione di poter chiudere, poi l’inserimento dell’Inter, il temporeggiare del Verona e l’irritazione di Lotito che avevano messo in stand by l’operazione. Kumbulla, però, non è mai uscito dai radar di Tare, la Lazio la sua offerta l’aveva lasciata sul piatto, in attesa di capire se l’Inter passasse dalle parole ai fatti. Già, perché Marotta aveva parlato con Setti, prospettandogli una proposta da 23-24 milioni più il cartellino di Vergani, il prestito di Agoumé e il prolungamento di quello di Salcedo. Una proposta ritenuta migliore rispetto a quella della Lazio che s’era “fermata” a 20 milioni in parte fissa, due di bonus e di Andre Anderson valutato da Lotito 8-10 milioni e da Setti la metà. Mancava l'intesa sulla valutazione dell’italo-brasiliano per far quadrare il cerchio, l’inserimento dell’Inter aveva poi sconvolto i piani. Negli ultimi due giorni, però, s’è riaperto, forse inatteso, uno spiraglio importante nella trattativa.

MILENKOVIC - Già, perché il giocatore ha sempre espresso la preferenza per il progetto biancoceleste, con Tare ha l’accordo per un quinquennale da 1,5 milioni più bonus e sa che a Roma giocherebbe con più frequenza e nello spogliatoio ha un riferimento come Strakosha di cui è grande amico. C’è poi un altro aspetto da valutare, perché nelle ultime ore l’Inter ha virato con decisione su Milenkovic della Fiorentina e impostato una trattativa per portare a Milano il difensore serbo. Conte ha dato il suo ok, preferisce Milenkovic a Kumbulla, lo ritiene più pronto e rodato, nonostante si sposi con la politica di ringiovanimento del club. Se andasse in porto, ecco che l’arrivo di Milenkovic chiuderebbe le porte a Kumbulla e spianerebbe la strada alla Lazio. Lotito e Tare attendono, non hanno avuto più contatti col Verona, mentre hanno avuto aggiornamenti dall’entourage. Si aspetta una chiamata da Setti, la proposta non verrà ritoccata, è quella, viene considerata più che congrua per un ragazzo del 2000 al primo anno di Serie A. Tutto ora è nelle mani del Verona. Accettare subito la proposta di Lotito o attendere che il mercato faccia il suo corso e magari porti con sé nuove offerte? Questo il dilemma dei dirigenti gialloblu. La Lazio e Kumbulla aspettano, ma la fiducia, rispetto a qualche giorno fa, è in aumento…

Calciomercato Lazio, focus sulle uscite: Caicedo saluta, via pure Jony e Lukaku

Calciomercato Lazio, Inzaghi e il rinnovo dopo ferragosto: c'è già il piano Champions

Torna alla home page

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.