Galatasaray - Lazio, Felipe Anderson: "Sconfitta che fa male ma non possiamo mollare ora"

17.09.2021 07:25 di Jessica Reatini Twitter:    vedi letture
Galatasaray - Lazio, Felipe Anderson: "Sconfitta che fa male ma non possiamo mollare ora"

Una sconfitta amara, la seconda consecutiva dopo quella contro il Milan, che complica di già il cammino della Lazio in Europa League. La squadra di Sarri lascia Instanbul con zero punti regalando la vittoria al Galatasaray e non riuscendo a reagire allo svantaggio. Al termine della gara Felipe Anderson è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio: "Due sconfitte che fanno male perché la squadra vuole vincere subito e vuole dimostrare sul campo quello che prepariamo in settimana. Non possiamo mollare adesso perché la strada è lunga e sono sicuro che riusciremo a portare a casa i risultati il prima possibile. Dobbiamo avere più pazienza con la palla, dobbiamo trovare i momenti giusti per la giocata, questo con il tempo verrà in automatico e noi ci stiamo lavorando molto perché vogliamo stare in alto in tutte le competizioni. Con la palla o senza palla le uscite vengono automatizzate perché quando perdiamo secondi gli avversari iniziano ad uscire, con il tempo faremo meglio stiamo lavorando bene e sono sicuro che riusciremo a fare meglio il prima possibile. Analizziamo sempre con lo staff le gare, le cose che sono andate bene e quelle che sono andate male, l’atteggiamento in campo era quello giusto, la giusta mentalità, ma sicuramente è meglio lavorare con le vittorie. Spero portaremo a casa risultati positivi il prima possibile. Era da un po’ che non giocavo, mi mancava la continuità per tornare in forma, adesso sto bene e spero il prima possibile di dare molte soddisfazioni alla società e ai tifosi”.

Felipe Anderson è intervenuto anche ai microfoni di Sky sport al termine del match. "E' la seconda partita che non arriva un risultato positivo. Se fossimo arrivati da una vittoria sarebbe stato più facile. Vogliamo essere una squadra vincente e questi risultati negativi non possono metterci giù di morale. Abbiamo lavorato tanto, quando arrivano delle partite così difficili dobbiamo essere più concentrati, ma credo che prima o poi arriverà il risultato. Le ultime stagioni non ho giocato molto per la forma fisica però ora mi sento benissimo, abbiamo lavorato tanto e adesso lo vogliamo mettere in pratica nelle prossime partite. Sicuramente adesso analizzeremo gli errori che abbiamo commesso questa sera, sia le cose buone che non e speriamo di fare una buona partita contro il Cagliari".

Pubblicato il 16/09

PAGELLE Galatasaray-Lazio: Strakosha da incubo! Milinkovic spreca, Zaccagni in ombra

Lazio, l'Europa parte in salita: papera di Strakosha e vittoria al Galatasaray

TORNA ALLA HOME