Coronavirus, l'appello di Caicedo: "Chiedo alle autorità dell'Ecuador di agire subito"

03.04.2020 10:20 di Elena Bravetti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Coronavirus, l'appello di Caicedo: "Chiedo alle autorità dell'Ecuador di agire subito"

Il mondo è sopraffatto dall'emergenza Coronavirus. Se in Cina la situazione è tornata a essere sotto controllo, al punto che le attività stanno lentamente riaprendo e tornando alla normalità, in numerosi altri paesi i contagi stanno aumentando esponenzialmente, lasciando nel caos la popolazione e le autorità, impreparate nel fronteggiare tale situazione. È il caso, ad esempio, dell'Ecuador, che conta meno di tremila casi di positività e circa 100 vittime. L'attaccante della Lazio Felipe Caicedo ha lanciato un appello direttamente dal suo profilo Twitter, spingendo il Governo a prendere subito serie restrizioni: "Chiedo alle autorità dell'Ecuador di agire ora di fronte a quest'emergenza, è deplorevole che a Guayaquil, come nel resto del paese, non abbiano dichiarato la quarantena totale e obbligatoria. Per contenere il virus sono necessarie misure serie e bisogna metterle in pratica ora".

Calciomercato Lazio, torna di moda Ejuke: su di lui anche il Marsiglia

Lazio, Martín Palermo ricorda: "Nel '99 fui vicino ai biancocelesti"

TORNA ALLA HOMEPAGE