Lazio - arbitri | Rigori, espulsioni e gol irregolari: il menù completo della stagione

02.03.2024 09:00 di Antoniomaria Pietoso Twitter:    vedi letture
Lazio - arbitri | Rigori, espulsioni e gol irregolari: il menù completo della stagione
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca 2023 @fdlcom

Non sarà l'anno migliore per la Lazio per quello che riguarda i risultati, ma anche il rapporto con gli arbitri non scherza. Un elenco infinito di errori in alcuni casi macroscopici non hanno aiutato il cammino della squadra di Sarri. Quanto accaduto all'Olimpico contro il Milan è qualcosa che va contro qualsiasi logica. Il mancato rigore su Castellanos, i tanti gialli non dati al Milan, i rossi per Pellegrini, Marusic e Guendouzi e la rete dei rossoneri viziata dal fallo di Thiaw su Immobile. Una prestazione quella di Di Bello che è qualcosa di sconvolgente e si aggiunge a un elenco che è molto lungo. Basta tornare indietro di appena due settimane al match con il Bologna quando manca il secondo giallo a Fabbian per un pestone su Immobile. Il centrocampista farà poi l'assist per il momentaneo 1-1 e sarà anche uomo partita la settimana dopo contro il Verona, tanto perché un errore non può condizionare stagioni intere. Contro i rossoblù mancano anche un penalty su Isaksen e un'ammonizione a Ferguson nonostante una gomitata su Cataldi con mancata concessione di una punizione dal limite.

Ma l'elenco è infinito con Verona e Salerno che ancora gridano vendetta. All'Arechi il direttore di gara, incredibilmente, grazia Gyomber che, già ammonito, falcia Marusic in maniera imprudente non rimediando il secondo giallo. Situazione analoga al Bentegodi con Duda che almeno due volte non riceve il secondo giallo che arriva solo all'80' al quarto fallo da ammonizione. Nella stessa gara viene annullato un gol a Casale per la spinta su Terracciano, giudicato in maniera diversa dall'identico contatto Reijnders-Soulé in Frosinone-Milan o Bisseck-Strootman in Genoa-Inter che porta al centro di Arnautovic.

Non basta ancora perché in Juve -Lazio, la rete che porta al vantaggio bianconero arriva su una palla che McKennie controlla al limite del fallo laterale. A velocità normale sembra che la palla superi la linea, ma la terna fa proseguire e al Var non riescono a stabilire con precisione la cosa. Rete convalidata e primo silenzio stampa stagionale delle aquile.  Per concludere in bellezza, come sottolinea l'edizione odierna de Il Messaggero, il gol annullato a Guendouzi a Napoli per il fuorigioco (attivo?) di Zaccagni sul quale Colombo ha ammesso l'errore e infine il mancato rigore contro il Genoa per un fallo di Bani proprio su Zaccagni.