Lazio - Bologna, Marchegiani: "Mihajlovic andrà a giocarsela. Inzaghi? Non pensavo ce l'avrebbe fatta"

Le parole dell'ex portiere della Lazio Luca Marchegiani in vista del match di domani tra i biancocelesti e il Bologna di Mihajlovic
23.10.2020 08:45 di Lalaziosiamonoi Redazione   Vedi letture
Fonte: Jessica Reatini
© foto di Federico Gaetano
Lazio - Bologna, Marchegiani: "Mihajlovic andrà a giocarsela. Inzaghi? Non pensavo ce l'avrebbe fatta"

Poco più di ventiquattro ore separano la Lazio dalla sfida dell'Olimpico contro il Bologna in programma domani alle 20:45. Una sfida che vede sulle panchine due ex compagni Simone Inzaghi e Sinisa Mihajlovic. L'ultima volta fu prima del lockdown e la spuntò l'allenatore biancoceleste, quella di domani è una gara tutta da scrivere. A dire la sua ci ha pensato un altro ex come Luca Marchegiani che ha così parlato in un'intervista rilasciata a La Repubblica: "Sono sincero, su Simone Inzaghi mi sono sbagliato. Non mi sembrava adatto ma era superficiale il mio giudizio, non lui. Sinisa invece si vedeva subito che sarebbe potuto diventare un allenatore. Poi c'era Nedved, che ha preso altre strade e che era silenzioso, ma in campo eccome se lo sentivi. Eravamo forti, tecnicamente e non solo. Era un gruppo con caratteri molto forti, quello. Simone lo seguivo già come tecnico delle giovanili, bravo, non c'è nulla da dire. Uno che sa mettere i giocatori al posto giusto, che sa farli rendere e che è in grado di migliorarli. Vi faccio un nome ma potrei farne tanti, Lucas Leiva. Tosto, ovvio. Ma al Liverpool era un ottimo comprimario, non un leader". Sul piacentino, Marchegiani aggiunge che è stato bravo a sfruttare le occasioni grazie a un temperamento e a un'ambizione importante. Di Sinisa ha sempre pensato invece che sarebbe diventato un allenatore e che in generale il suo carattere si riflette anche nelle squadre che allena, così come è successo a Bologna. La certezza è che domani contro la Lazio andrà a giocarsela a viso aperto. Sull'inizio di campionato poco convincente della Lazio invece: "Se n'è parlato tanto, può darsi che la rosa non lunga abbia inciso, sull'avvio stentato dico che serve molta cautela oggi nell'esprimere giudizi, perché tutto è nuovo. La A è ripresa dopo una breve pausa, i ritiri son stati corti, non ci son state amichevoli"

Lazio, in gara secca Inzaghi è un maestro: dall'esordio in campionato alla Champions League

Poli: "Incredibile mettere in dubbio Inzaghi. Se la Lazio gioca da squadra..."

TORNA ALLA HOME