Lazio, Correa ritrova il cinismo: ecco la pillola del Tucu

12.11.2019 08:15 di Leonardo Giovannetti Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Lazio, Correa ritrova il cinismo: ecco la pillola del Tucu

Veniva criticato per essere poco cinico davanti al portiere avversario, ora nelle ultime 4 da titolare ne ha fatti 5: Correa alla ribalta. Come riporta la consueta rassegna stampa di Radiosei, l'argentino, oltre ad esibire dribbling e giocate da urlo, sta cominciando a prendere confidenza con la porta. Ora è a quota 6 in 12 giornate: già ha superato la cifra raggiunta lo scorso anno in 34 turni. Il segreto? Costanza e sacrificio. Come un pugile che si allena al sacco utilizzando il pugno carente, Correa ha deciso di effettuare miriadi di tiri in porta dopo ogni seduta a Formello. Un lavoro supplementare per costruire una botta precisa e velenosa. Già lo scorso anno Farris e Inzaghi lo avevano invitato a calciare di più in porta per migliorare. Ora questo piccolo spazio dedicato ai tiri in porta, Correa se lo sta prendendo con grande frequenza dopo il lavoro tecnico, fisico e tattico svolto con i compagni. Il Tucu ha trovato il ritmo giusto: vietato fermarsi.

LAZIO, LUIS ALBERTO PRINCIPE DEGLI ASSIST

LAZIO, LE VACANZE DEI BIANCOCELESTI

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOMEPAGE