Calciomercato Lazio, Parisi obiettivo concreto: ecco la situazione

La Lazio lavora con forza sull'esterno dell'Avellino. Il classe 2000 piace ai biancocelesti, ma la concorrenza è tanta. Ecco la situazione.
14.04.2020 07:24 di Marco Valerio Bava Twitter:    Vedi letture
Fonte: MarcoValerio Bava-Lalaziosiamonoi.it
© foto di Matteo Ferri
Calciomercato Lazio, Parisi obiettivo concreto: ecco la situazione

La Lazio lavora su Fabiano Parisi. La pista è concreta, può diventare rovente nelle prossime settimane. Il giovane esterno sinistra, classe 2000, è cresciuto nel Benevento ed è ora di proprietà dell’Avellino. Ma c’è un dettaglio che fa la differenza: il contratto del ragazzo è in scadenza a giugno, dopodiché si potrà liberare a parametro zero. Parisi piace davvero, ha corsa e tecnica, sa saltare l’uomo e creare superiorità numerica e ha un fisico importante (è alto un metro e ottanta). È un giovane, va fatto crescere, non può essere considerato un titolare, un giocatore pronto subito. La Lazio, però, ha comunque intenzione di mettere le mani su Parisi, di assicurarselo per il futuro. I contatti con l’agente, Mario Giuffredi, sono in corso, s’è discusso anche di un possibile prestito alla Salernitana, un anno di rodaggio in Serie B può essere considerato uno step necessario nel processo di crescita dell’esterno mancino. Possibile, comunque, che in caso di arrivo a Roma, il giocatore possa essere prima testato in ritiro come accaduto a tanti giovani in passato. Ma i biancocelesti non sono gli unici ad aver messo gli occhi su Parisi: il giocatore piace anche a Napoli, Parma, Genoa e Pescara. La Lazio però è forte sul ragazzo, vorrebbe bruciare la concorrenza e piazzare il colpo. Per ora l’entourage di Parisi ha preso tempo, si sta guardando intorno, non ha fretta di decidere, ma l’interesse laziale lusinga e quella biancoceleste può essere davvero la prossima destinazione di Parisi. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Pubblicato il giorno 13/4/20 alle ore 18:00