Correa: "La Lazio è incredibile, sogno l'Argentina. Il mio idolo? Veron!"

Il 'Tucu' si confessa parlando di ambizioni, sogni e grandi maestri che l'hanno fatto crescere. Poi il messaggio: "Questo virus non è uno scherzo".
22.03.2020 07:10 di Alessandro Menghi Twitter:    Vedi letture
Fonte: 90 Minutos de Fútbol
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Correa: "La Lazio è incredibile, sogno l'Argentina. Il mio idolo? Veron!"

Dal sogno chiamato Selección al momento magico con la Lazio, fermato solo dall'emergenza del Coronavirus, fino al gran maestro Veron. Il "Tucu" Correa si è confessato in un'intervista con '90 minutos de futbol' parlando delle sue ambizioni e non solo. 

IL SOGNO ARGENTINA - "Giocare per l'Argentina è il sogno che ho da quando sono bambino e la speranza di indossare quella maglia ancora non può levarmela nessuno". Nella storia dell'Albiceleste sicuramente Messi e Maradona sono il massimo: "Se parliamo di argentini, loro due sono un gradino sopra ogni cosa. Ma se devo dire un insegnante di calcio che mi ha insegnato tutto e che è più di un idolo per me, questo è Sebastián Veron. Era come il mio papà calcistico, gli ho visto fare cose incredibili in campo".

IL MOMENTO CON LA LAZIO - Tramite le prestazioni con la Lazio quel sogno chiamato Argentina può diventare realtà: "La verità è che la Lazio sta facendo un'incredibile stagione e stiamo dando tutto per essere lì dove siamo",ha detto il Tucu. Infine, sul Coronavirus ha lanciato un messaggio: "Spero che le persone prendano la cosa seriamente perché non è uno scherzo". 

Pubblicato il 21/03

Lazio, Immobile: "Spero di tornare presto in campo. E ai tifosi dico..."

Lazio, Veron: "Mi rivedo in Luis Alberto. A Roma i miei anni migliori"

Torna alla home page