Polisportiva Lazio, la "Festa dello Sport per tutti": un grande evento di sport

"Questa è una Polisportiva meravigliosa sotto tutti i punti di vista", spiega all'evento il Presidente del CONI Lazio, Riccardo Viola.
29.09.2019 07:00 di Francesco Mattogno Twitter:    Vedi letture
Fonte: Dal nostro inviato: Saverio Cucina - Lalaziosiamonoi.it
Polisportiva Lazio, la "Festa dello Sport per tutti": un grande evento di sport

E' terminata la giornata della “Festa dello Sport per tutti”, e dove c'è sport a Roma, c'è la Polisportiva Lazio. Per il terzultimo atto della European Week of Sports 2019, questo 28 settembre la S.S. Lazio ha ospitato uomini e donne (dai 40 agli 80 anni) nella sede della Lazio Equitazione a Villa Gori. Queste persone, che siano state normodotate o con disabilità, hanno potuto praticare sport all'aria aperta grazie al contributo delle sezioni della polisportiva biancoceleste. Lanciata nel 2015, la settimana europea dello sport è stata creata per fronteggiare il continuo incremento dell’inattività e sedentarietà della popolazione, e quest'anno ha toccato la quota di 12 milioni di partecipanti in 48.500 eventi. Tra i presenti c'erano anche figure di spicco dello sport italiano, ecco gli interventi:

Presidente del CONI Lazio, Riccardo Viola (figlio del noto presidente della Roma Dino Viola): "Questa è una Polisportiva meravigliosa sotto tutti i punti di vista. Difenderò sempre l'autonomia dello sport italiano e delle singole discipline. Da questo punto di vista devo ringraziare la Polisportiva Lazio per il suo impareggiabile impegno".

Antonio Buccioni (Presidente della Polisportiva Lazio): "Il 9 gennaio festeggeremo i 120 anni della nostra Polisportiva e coincidono con i miei 40 da quando sono in questa famiglia. Quando cominciammo avevamo dei maestri che erano stanchi del letargo della Lazio. Da lì siamo ripartiti e da 10 discipline siamo arrivati a 70 organizzazioni aderenti. L'impulso di uomini come Nostini, Gilardoni e dal generale Vaccaro, che ci ha spronato fino all'ultimo perché ripartissimo, è stato fondamentale per dare nuova linfa alla nostra famiglia. Ogni atleta sogna quello che la vita sportiva ti può offrire, ossia la gloria del trionfo. In 120 anni abbiamo avuto 10 ragazzi che sono diventati campioni olimpici. Uno di questi è Giancarlo Guerrini (ex pallanuotista italiano, vincitore di una medaglia d'oro all'olimpiade di Roma 1960) che è  qui con noi".

Giancarlo Guerrini: "Sono l'unico romano laziale ad aver vinto le Olimpiadi. Ogni volta è meraviglioso ricordare con tutti i miei compagni di squadra le gesta del passato. Lo faccio però sempre con i colori biancocelesti nel cuore".

LAZIO, LOTITO PARLA DEL 'CASO' IMMOBILE

LAZIO, LE ULTIME DA FORMELLO

TORNA ALLA HOMEPAGE

Pubblicato il 28/09 alle ore 18:50