Lazio, "Piazza della Libertà" lo speciale per i 120. Spina (Sky): "Vi racconto gli aneddoti più belli"

08.01.2020 07:24 di Valerio De Benedetti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
Lazio, "Piazza della Libertà" lo speciale per i 120. Spina (Sky): "Vi racconto gli aneddoti più belli"

Un lungo viaggio per raccontare una storia intensa, densa di episodi, di successi e non solo. Una storia ultracentenaria quella della Lazio, al quale la nota emittente televisiva Sky, ha deciso di dedicare uno speciale in occasione dei 120 anni, il 9 gennaio. "Piazza della Libertà", così si intitola l'approfondimento, andrà in onda su Sky Sport 1 alle 20.30 il giorno della ricorrenza, e sarà disponibile successivamente sulla piattaforma on demand a partire dalla mezzanotte del giorno successivo. Sul sito e sull'app infine, ci sarà la possibilità di accedere a dei contenuti extra inediti, che Sky ha deciso di dedicare al web. Per parlarne la nostra redazione ha contattato Valerio Spina, giornalista di Sky Sport che ha curato in prima persona, grazie anche all'aiuto di Massimo Bomprezzi, lo speciale. "Devo dire che è stato un bel viaggio. Ripercorrere la storia di un club tanto blasonato non solo per titoli, ma soprattutto per la sua storia, è stato piacevole e appassionante. Abbiamo fatto una bella ricerca storica, siamo andati a cercare delle immagini d'archivio. Troverete tutte quelle più belle dei momenti più iconici. Dagli inizi, allo Scudetto del 1974, l’era cragnottiana fino al passaggio di consegne a Lotito". 

I CONTRIBUTI - "All'interno ci sono anche le interviste al presidente, a mister Inzaghi e a capitan Lulic. Dello scudetto del '74 abbiamo parlato con Wilson e Oddi. Parlano anche Giordano, Poli, Mancini, Nesta, Signori, Rocchi e tanti altri ancora. Insomma, è un viaggio alle origini della Lazio. C’è anche una bella citazione storica del Generale Vaccaro del 1927, quando si oppose alla fusione con la Roma. Per questa ci ha prestato la sua voce Pino Insegno, che lo ha doppiato. È stato un vero piacere ripercorrere 120 anni di storia. Molte partite ricordo di averle viste dal vivo, quindi è stato ancora più emozionante". 

ANEDDOTI - "Sono molto vivi i ricordi di Di Canio, Marchegiani, Mancini, Alessandro Nesta. Una cosa molto bella che dice Nesta è che il suo sogno da ragazzo era di vestire anche una sola volta nella vita la maglia della Lazio. Poi sappiamo tutti come è andata. Ne è diventato il capitano e ha vinto lo Scudetto a Roma. Di Canio ci ha parlato delle sue origini al Quarticciolo con i fratelli che erano tutti romanisti, del suo ritorno a Roma con 5mila tifosi a Formello arrivati per festeggiarlo. Poi c'è Marchegiani che ha raccontato qualche aneddoto molto carino di Gascoigne, Wilson e Oddi che hanno provato a spiegarci chi fossero Chinaglia e Maestrelli. Davvero tanti contributi". 

UN LAVORO DI SQUADRA - "È un progetto che abbiamo messo insieme in meno di un mese, devo fare un ringraziamento speciale per Massimo Bomprezzi che si è immolato per la causa. Per colmare quella parte di racconto dove le immagini non potevano aiutarci, ci siamo affidati al racconto di uno storico, l’avvocato Pasquale Trane del Centro Studi Millenovecento. Ringrazio anche Matteo Petrucci, Manuele Baiocchini, Massimo Ugolini e Filippo Benincampi, che si sono occupati delle interviste, oltre a Stefano De Grandis per la sua supervisione fondamentale". 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Pubblicato il giorno 7/1/20 alle ore 21:05