Lazio - Parma, i fratelli Di Chiara: "Inzaghi grande motivatore"

21.09.2019 10:45 di Andrea Marchettini   Vedi letture
Lazio - Parma, i fratelli Di Chiara: "Inzaghi grande motivatore"

Dopo la delusione europea, la Lazio ripartirà dallo stadio Olimpico per il posticipo della quarta giornata di campionato. Domenica alle 20.45 c'è il Parma da affrontare, l'occasione giusta per ripartire e cancellare le ultime prestazioni. Ad analizzare il match, sono intervenuti Stefano e Alberto De Chiara, rispettivamente ex calciatori di Lazio e Parma.

STEFANO DI CHIARA: "L'Europa League non mi sembra più quella di qualche anno fa. Sembra una competizione di terzo ordine, si vedono certe squadre non all'altezza. La Lazio contro il Cluj ha fatto male, il secondo gol è assurdo: la squadra è deconcentrata. Sulla carta sembrava una partita abbordabile per la Lazio, il Cluj non è una grande squadra".

ALBERTO DI CHIARA: "La Lazio è una squadra che ha fatto bene negli ultimi anni. Deve risolvere questo problema relativo alla gestione del vantaggio: gioca un buon calcio, poi stacca la spina. Bisogna lavorare su questo, Inzaghi lo saprà fare bene, anche perché è un grande motivatore oltre che un buon allenatore: non è uno di quelli che si limita a scrivere in panchina. Per il Parma va fatto un altro discorso: non è più la squadra di un tempo, lotterà per altri obiettivi rispetto alla Lazio. Il calcio degli anni '80 e '90 era un calcio superiore, soprattutto in Italia. C'era una concorrenza spietata: il livello era superiore a livello tecnico. Ai miei tempi c'erano le 7 sorelle: 7 squadre che lottavano per lo Scudetto, oggi la situazione è abbastanza diversa. Il ruolo del quinto nel 3-5-2? E' un ruolo difficile, ce ne sono pochissimi di giocatore in grado di fare quel ruolo. Molti difensori non sanno difendere".

Lazio - Parma, probabili formazioni

Lazio - Parma, dove vederla in tv

TORNA ALLA HOMEPAGE