Lazio, questi ritmi sono insostenibili per 90': l'età media è molto alta...

21.09.2019 09:15 di Andrea Marchettini   Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
Lazio, questi ritmi sono insostenibili per 90': l'età media è molto alta...

Primi tempi spumeggianti, esaltanti, ricchi di occasioni da gol e di bel gioco. Poi il tracollo nella ripresa. Un copione che i tifosi della Lazio sono abituati a vedere. Non solo in virtù delle ultime due partite (SPAL e Cluj): il dato sui secondi tempi testimonia che questo è un problema che trova le sue radici nella passata stagione. La spiegazione? Forse è più semplice del previsto: La Lazio spende troppo nel primo tempo e non conserva le energie per la ripresa. Ovviamente non è solo questo il problema: i gol subiti a Ferrara e in Romania evidenziano anche un atteggiamento perlomeno discutibile, sicuramente migliorabile. 

LAZIO, ETA' MEDIA: E poi ci sono da fare i conti con le carte d'identità. L'età di alcuni veterani comincia a farsi sentire. Come riporta la rassegna stampa di Radiosei, la Lazio è scesa in campo a Ferrara con 6 over 30 (Acerbi, Radu, Lulic, Caicedo, Leiva e Parolo). L'età media era di 29 anni e 356 giorni: la più vecchia della Serie A schierata nell'ultima giornata. Questo aspetto può però trasformarsi in risorsa per i biancocelesti che di qualità ne possiedono molta, soprattutto davanti. Adesso le risposte le deve dare il campo: non si accettano ulteriori passi falsi.

Lazio - Parma, le probabili formazioni

Lazio - Parma, dove vederla in tv e streaming

TORNA ALLA HOMEPAGE