Serie A, ecco i nuovi stadi: sagome, inni e striscioni. La Lazio fa da apripista

Le società si sono già messe al lavoro con belle iniziative per far sentire i tifosi come se fossero allo stadio
20.06.2020 11:30 di Lalaziosiamonoi Redazione   Vedi letture
© foto di Alessandro Garofalo/Image Sport
Serie A, ecco i nuovi stadi: sagome, inni e striscioni. La Lazio fa da apripista

L’attesa è finita, oggi è il giorno in cui riparte la Serie A. L’entusiasmo è tanto anche se di fatto le gare che vedremo saranno prive della componente più bella del calcio, quella del tifo. Gli stadi saranno vuoti, niente cori, coreografie, striscioni. Per questo la Lega di Serie A e le società stesse si stanno muovendo, per rendere meno “silenzioso” quel teatro che da sempre è invece sinonimo di tifo sfrenato.

Come riporta la rassegna stampa di Radiosei l’esperimento del pubblico virtuale di Coppa Italia non verrà riproposto per i costi troppo elevati ma verrà studiata una soluzione simile: verranno infatti fatti dei test per utilizzare la stessa tecnologia ma solo in alcuni momenti della gara: l’entrata in campo, i gol dei giocatori e alla fine del primo tempo. In attesa di una soluzione comune a tutti le società si sono organizzate in modo autonomo: per prima la Lazio  con l'iniziativa "Tu non sarai mai sola", che ha dato la possibilità ai propri tifosi di acquistare la loro sagoma da posizionare all’interno dello stadio e anche di registrare le parole dell’inno che poi verranno trasmesse dagli altoparlanti dell’Olimpico. Anche il Cagliari si è mosso in questa direzione ed esporrà cartelloni e striscioni realizzati dagli scolari di tutta la Sardegna durante il lockdown. Nessuna iniziativa è invece stata proposta ancora in casa Juve e Napoli, mentre la Roma ha dato la possibilità ai suoi tifosi di registrare un video che poi sarà trasmesso sui maxischermi dello stadio.

Lazio, obiettivo alzare il muro: via ai colloqui per il rinnovo di Acerbi

TORNA ALLE HOME