Calciomercato Lazio | Insigne e una speranza ancora viva: ma il Napoli...

La Lazio non ha ancora abbandonato la pista che porta al numero 10 del Napoli, ma c'è l'ostacolo rappresentato da De Laurentiis che spara alto.
28.08.2021 07:30 di Alessandro Zappulla   vedi letture
Fonte: Alessandro Zappulla-Lalaziosiamonoi.it
© foto di Image Sport
Calciomercato Lazio | Insigne e una speranza ancora viva: ma il Napoli...

Kostic e Zaccagni piste concrete, vere, ma ce n’è un’altra che viene tenuta in caldo, battuta in silenzio, nell’ombra, per evitare che il clamore salga in maniera smisurata e possa portare con sé, in caso di esito negativo, delusione nell’ambiente. Lorenzo Insigne è qualcosa più di un sogno, è un obiettivo, seppur difficilissimo da raggiungere. Nelle ultime ore ci sono stati nuovi contatti con il Napoli e con l’agente del giocatore con il quale c’è un accordo di massima per un quinquennale top per quelli che sono gli standard della Lazio. Contratto “alla Immobile” e cioè quasi cinque milioni a stagione compresi i bonus. Circa un milione e mezzo in più di quanto offre attualmente il Napoli per il rinnovo. Non solo soldi. Però. Insigne è intrigato dalla possibilità di tornare a lavorare con Sarri, suo mentore negli anni napoletani del tecnico. E poi c’è quel legame affettivo, quasi fraterno, con Ciro Immobile. Un legame forte che lega i due e le rispettive famiglie.

ADL FA MURO - Il problema grosso, l’ostacolo che oggi sembra insormontabile, è rappresentato da De Laurentiis che ha sparato altissimo per il suo numero 10, chiedendo addirittura 50 milioni di euro. Una cifra fuori mercato per la Lazio che può arrivare a 25 comprensivi di bonus. Una distanza siderale, che sembra spegnere il sogno, tenuto in vita solo dall’imprevedibilità dei personaggi che caratterizzano la vicenda. ADL e Lotito sono capaci di colpi di teatro, di improvvise sterzate rispetto a quella che sembra la strada tracciata e così mai dire mai. Eppure, i rumors, dicono che le possibilità che Insigne sbarchi a Roma, sponda biancoceleste, sono oggi molto poche. De Laurentiis spara alto perché non vuole rinforzare una diretta concorrente e perché ha rapporti tesi con Insigne e con l’entourage. Vuole comandare il gioco, anche a costo di arrivare a scadenza tra 10 mesi.  A poco più di tre giorni dalla fine del mercato, il destino di Insigne sembra essere quello di un anno a Napoli, nel limbo, in attesa di un futuro da scrivere. La Lazio è lì, nell’ombra, che spera in un colpo di teatro. 

©️ RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge

Pubblicato il 27/08 alle 20.58