Zaccagni: "In un anno alla Lazio mi è cambiata la vita". E su Immobile...

10.07.2022 14:10 di Jessica Reatini Twitter:    vedi letture
Zaccagni: "In un anno alla Lazio mi è cambiata la vita". E su Immobile...
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Intervista fiume quella rilasciata da Mattia Zaccagni su Lazio Style Summer. Il numero 20 ha fatto un bilancio a un anno dal suo approdo nella Capitale: "In poco tempo mi è cambiata la vita sotto ogni aspetto, sia dentro che fuori dal campo. Sono molto contento di quanto fatto finora però sono sicuro di poter dare ancora di più. Il gol che porto nel cuore? Quello ad Oporto contro il Porto. Lo scorso anno è stato il mio debutto in una competizione europea, per questo il primo gol non si scorda mai".

SQUADRA - "Sulla chat di Whatsapp si scherza tanto, tra foto e GIF. Appena sono arrivato alla Lazio, dopo una settimana mi ero già integrato grazie ai miei compagni che mi hanno accolto subito benissimo".

IMMOBILE - "Ci sono molti giocatori della Lazio del passato che ricordo. Da quando avevo 3 anni, guardavo ogni partita di calcio. Della Lazio ricordo vagamente Nedved, anche se all'epoca ero molto piccolo. Un punto di riferimento per me però, tra passato, presente e futuro, è Immobile".

GIOVANI - "Se mi rivedo in qualcuno? Rivedo totalmente no, però in Romero noto quella cattiveria e testa giusta per arrivare ad alti livelli. Sullo sfondare nel calcio poi dipende sempre da persona a persona, bisogna essere bravi a gestire bene le situazioni e rimanere con i piedi per terra".

ROMA - "Difetti pochi, anzi nessuno. Forse il traffico, anche se mi aspettavo peggio. Ho preso casa a Roma nord, la mia zona preferita, in 20' sono a Formello. A Roma ero già stato in passato, quindi il centro lo conoscevo ed è fantastico, per non parlare di tutti i monumenti che ci sono".