STATS CORNER: Lazio - Sampdoria: i numeri della sfida. Inzaghi incubo di Giampaolo, mentre Immobile...

07.12.2018 10:01 di Antoniomaria Pietoso Twitter:   articolo letto 1152 volte
Fonte: Antoniomaria Pietoso - Lalaziosiamonoi.it
STATS CORNER: Lazio - Sampdoria: i numeri della sfida. Inzaghi incubo di Giampaolo, mentre Immobile...

Obiettivo ritrovarsi per la Lazio di Simone Inzaghi che ospita all’Olimpico la Sampdoria. I biancocelesti arrivano alla sfida dopo quattro gare senza vittorie in cui hanno collezionato tre pareggi in campionato e un ko in Europa League. L’ultimo successo biancoceleste è di un mese fa in casa contro il Marsiglia. Un’andatura troppo lenta per una squadra che vuole in Champions e così sono scattati tre giorni di ritiro a Formello per preparare al meglio la sfida con i blucerchiati. La formazione di Giampaolo, dal canto suo, si è ritrovata con due successi in campionato e Coppa Italia nell’ultima settimana dopo un periodo buio durato cinque turni. I numeri contro la Doria sorridono a Lulic e compagni.

I PRECEDENTI - Quella tra Lazio e Sampdoria sarà la sfida numero 105 nella massima serie a girone unico, con i romani in vantaggio per 48 successi a 26, mentre 30 sono i pareggi. Aquile avanti anche nelle sfide all'ombra del Colosseo con 31 affermazioni, 13 pari e 8 sconfitte. Nelle ultime tredici sfide complessive, i biancocelesti hanno vinto dieci gare, due sono stati i pareggi e solo una volta sono usciti a mani vuote (nel lontano 2005, data dell’ultimo successo doriano nella Capitale). Nelle ultime quattro sfide la Lazio ha sempre vinto segnando quasi 4 gol a gara (3.8 di media, ndr). Nella passata stagione, in un match con mille polemiche, a Marassi vittoria in rimonta dei capitolini grazie alle firme di Milinkovic Savic e Caicedo dopo il vantaggio ligure firmato da Zapata. Al ritorno netto successo dei ragazzi di Inzaghi per 4-0 firmato ancora da Milinkovic, de Vrij e dalla doppietta di Ciro Immobile.

INZAGHI VS GIAMPAOLO – Sarà il sesto faccia a faccia tra i due allenatori con il piacentino che ha vinto tutti e cinque i precedenti. Oltre al doppio precedente dello scorso campionato, Simone e Marco si sono affrontati nell’aprile 2016, quando le aquile si imposero per 2-0 sull’Empoli. Le strade di Inzaghi e Giampaolo si sono incrociate altre due volte e ha sempre vinto il mister dei padroni di casa (2-1 al Ferraris e 7-3 tra le mura amiche nella stagione 2016/17).Altro confronto diretto nel 2007 con l'allenatore nato in Svizzera che guidava il Cagliari, mentre l'ex attaccante non aveva appeso ancora al chiodo le scarpette e militava nell'Atalanta. All'Atleti Azzurri d'Italia la gara terminò 2-2.  Lo scorso anno doppio successo dei padroni di casa: 2-1 biancoceleste in trasferta e netto 4-0 all’Olimpico.  Il mister di Piacenza mastica ancora amaro per la sconfitta di Marassi del 2016, quando perse in rimonta contro la Samp allora allenata da Montella e a fine partita si lasciò scappare: “In tanti anni non ho mai visto una partita così. Potevamo vincere largamente e abbiamo finito per perdere”.A livello Primavera vanta un unico precedente contro i liguri, battuti per 2-0 nel primo turno della Coppa Italia di categoria della stagione 2014/15. Come giocatore ha vestito la maglia blucerchiata per sei mesi nel 2005, collezionando appena cinque presenze e zero reti. Da avversario ha affrontato i doriani cinque volte e il bilancio recita tre vittorie, un pareggio e una sconfitta, con due reti all'attivo. Negativi, invece, i numeri di Giampaolo contro i capitolini, visto che in dodici precedenti l’allenatore di Bellinzona ha vinto due volte, con due pareggi e otto ko a completare il quadro.

DETTAGLI GOL Ciro Immobile ha numeri più che incoraggianti contro la Sampdoria. L’attaccante ha collezionato sette gol e due assist in undici precedenti (sette vittorie, tre pareggi e due sconfitte, ndr).  In casa blucerchiata dovranno fare attenzione anche a Parolo, Milinkovic Savic e Lulic che in passato hanno punito i doriani in due circostanze. In gol contro la Sampdoria è andato, sempre sponda Lazio, anche Caicedo. Non sarà una gara come le altre per Joaquin Correa che ritroverà i liguri da avversari dopo averi giocato tra il gennaio del 2015 e l’estate del 2016. Per in maglia blucerchiata si contano 31 presenze e 3 reti. Nella Doria il cliente più pericoloso è Fabio Quagliarella che ha trafitto la porta capitolina in cinque occasioni. L’attaccate viene da una striscia positiva di quattro gare in cui ha sempre trovato la via della rete, sta alla difesa capitolina bloccare l’esperta punta. Hanno timbrato il cartellino contro la Lazio, infine, anche Linetty e Barreto.