Lazio, alla riscoperta di Cataldi: il jolly e il vice Leiva che servono a Inzaghi

Con l'infortunio del brasiliano, ancora sulla via del recupero, e le partite ogni tre giorni l'ex Primavera avrà una responsabilità importante.
07.06.2020 09:00 di Lalaziosiamonoi Redazione   Vedi letture
Fonte: Nicolò Savini - Lalaziosiamonoi.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Lazio, alla riscoperta di Cataldi: il jolly e il vice Leiva che servono a Inzaghi

LAZIO, UN CATALDI IN PIÙ - Con la ripresa del campionato, Inzaghi e la Lazio, dovranno utilizzare tutte le proprie a risorse a disposizione, e una di queste, in parte già sfruttata fino allo stop, è stata la rinascita di Cataldi. Il centrocampista romano classe ’94, ha ritrovato una sua dimensione dopo anni di prestiti e prestazioni opache, diventando un’arma importante a gara in corso e non solo per il mister piacentino.

RISCOPERTA – Fondamentale nel 3-3 con l’Atalanta all’andata, grazie ad un prezioso lavoro in regia, l’ex Genoa e Benevento è rinato calcisticamente. Si è calato nel ruolo di gregario di Lucas Leiva e, con l’infortunio del brasiliano, potrà avere ancora più spazio, sentendosi di nuovo importante per la causa biancoceleste. Nato mezz’ala ai tempi della Primavera, dove già nel 2013 vinse lo scudetto in quella categoria. Indossò i panni del predestinato, facendo vedere ottime cose nel primo anno di Pioli, prima di perdersi apparentemente.

FATTORE - Sarà fondamentale il suo apporto giocando ogni tre giorni. Così come le sue punizioni letali e decisive, (con la Juve in Supercoppa, e con il Genoa a Marassi), potranno essere un fattore non di poco conto quando si giocherà in estate inoltrata e le fatiche si moltiplicheranno. Regista o mezz’ala, Cataldi si è ripreso la Lazio, e la sua duttilità e le sue doti da tiratore saranno fondamentali per inseguire il sogno scudetto.

FORMELLO - Lazio, sfida di fine settimana: un tempo per Strakosha, aggregato Armini

Manchester United, prove di rinnovo in extremis per Pogba. E Milinkovic...

Torna alla home page