Calciomercato Lazio, le strategie di Sarri: chiama i big e valuta i rinforzi. Rebus sulla fascia sinistra

16.06.2021 08:45 di Valerio De Benedetti Twitter:    vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Calciomercato Lazio, le strategie di Sarri: chiama i big e valuta i rinforzi. Rebus sulla fascia sinistra

Una chiamata per caricarli e dargli appuntamento ad Auronzo di Cadore. Maurizio Sarri riparte dai big già a sua disposizione. Lo fa coccolandoli e aspettandoli a Roma, dove torneranno dopo gli impegni con le rispettive nazionali. Per questo il nuovo tecnico biancoceleste, riporta la consueta rassegna stampa di Radiosei, ha chiamato Immobile e Acerbi (forse anche Luis Alberto e Milinkovic). Sacrificherà se necessario soltanto un top player, con Correa che resta l'indiziato numero uno al momento. 

DIFESA - Il Comandante ripartirà quindi dalle sue certezze, mentre sul mercato sono tante le idee e i rebus da sciogliere. In porta è stato valutato Kepa, ma i costi sarebbero mostruosi, per questo la società spera nel rinnovo di Strakosha. In difesa la situazione è diversa: nonostante il pressing dell'Inter si conta sul rinnovo di Radu, ma anche sull'arrivo di diversi innesti. Un centrale (si era parlato di Maksimovic che però è in ribasso), e un esterno sinistro. L'arrivo di Hysaj, fedelissimo di Sarri è in stand-by, si starebbe infatti valutando anche la pista Nuno Tavares, 20enne del Benfica. Le strategie fra Tare e Sarri sono condivise, per questo si valuterà l'opzione migliore insieme. 

CENTROCAMPO E ATTACCO - Sarri ha chiesto due centrocampisti anche se le riflessioni sul regista verranno rinviate al termine del ritiro di Auronzo. Il tecnico ex Chelsea vorrebbe riabbracciare Loftus-Cheek, reduce dal prestito al Fulham, ma il nodo principale resta l'ingaggio da 4 milioni di euro. L'alternativa low cost potrebbe essere invece Thorsby in uscita dalla Sampdoria. In attacco Sarri attende almeno un attaccante esterno, sempre che Correa rimanga a Roma. Orsolini è un nome che piace tanto al tecnico, è valutato 20 milioni dal Bologna. L'alternativa sarebbe invece Jovetic, che si libererà il 30 giugno dal Monaco. Proposto da Ramadani, stesso agente di Sarri, ha 31 anni e sogna di tornare in Italia. A non convincere sono le sue condizioni fisiche. Sulla lista dei papabili anche Ilicic, Grifo, Felipe Anderson e Brandt del Borussia Dortmund.