Inter – Lazio, Sarri: “Siamo stati in partita contro una squadra forte"

10.01.2022 07:15 di Lalaziosiamonoi Redazione   vedi letture
Fonte: Martina Barnabei - Lalaziosiamonoi.it
Inter – Lazio, Sarri: “Siamo stati in partita contro una squadra forte"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Compleanno amaro per la Lazio che incassa la prima sconfitta del 2022 contro l’Inter, ad analizzare il match è intervenuto ai microfoni di Dazn il tecnico biancoceleste Maurizio Sarri: “Abbiamo fatto una buona partita, un primo tempo timoroso ma un ottimo secondo tempo. Siamo stati in partita contro una squadra forte, abbiamo cercato il pareggio fino alla fine. Abbiamo fatto una buona partita”

CORAGGIO “Il secondo tempo è stata una partita giocata come avevamo detto, a viso aperto senza timore. Il primo tempo probabilmente anche gli avversari ci hanno costretto a difendere. La squadra ha dato segno di solidità, non c’è stato segno di una sofferenza enorme se non in qualche spezzone di pochi minuti. La sensazione di solidità che abbiamo dato stasera è stata buona speriamo di darla con continuità. Noi bisogna andare alla ricerca di compattezza e solidità, abbiamo giocatori di qualità dal punto di vista offensivo e tiriamo sempre qualcosa fuori in tutte le partite, ci manca compattezza difensiva. Negli ultimi tempi pensavamo di aver fatto grossi passi in avanti poi contro l’Empoli sono venuti fuori timori e dubbi d questo punto di vista e la partita di stasera è stata difficile e spero che quello che si sia visto stasera continui a vedersi”

SQUADRA – “Uno dei punti i cui abbiamo cercato di intervenire è l’equilibrio ma poi è sempre un tentativo perché non è detto che cambiando l’interprete trovi solidità. Diciamo che l’aggressività che ho visto stasera non l’abbiamo sempre. A me i giocatori di qualità piacerebbe farli giocare tuti insieme, spesso per i miei gusti abbiamo preso troppi gol e io che sono responsabile qualche tentativo lo devo fare”

MERCATO"Non lo so sinceramente, so che siamo bloccati dall’indice di liquidità che non sono riuscito a capire bene cosa sia ma la società lo sa. Esterni di difesa e vice immobile potrebbero completare la rosa? Completamento no, per quello che ho in mente io ci va qualcosa in più anche a livello numerico. Noi siamo tanti giocatori ma qualcuno non è adatto a giocare così. Un mercato non ci basta e quindi bisogna intervenire perché fare tutto insieme potrebbe essere complicato”

Il tecnico della Lazio è intervenuto anche ai microfoni di Lazio Style Radio: "Penso che l’Inter è una squadra forte, nel primo tempo non è mancato il coraggio ma abbiamo dovuto difendere più bassi. Nel secondo tempo abbiamo fatto di più. Non abbiamo concesso tanto, anzi mi è piaciuto che anche dopo il 2-1 la squadra è stata bella tosta, alla ricerca del pareggio fino alla fine della partita. L’Inter è molto forte ma per gran parte della gara non si è vista questa differenza. 

Nel primo tempo la conquista della palla era bassa quindi innescare i tre davanti era complicato. Nel secondo tempo è stato più semplice ma per me la prestazione è buona. Io non ho mai avuto dubbi sulla condizione fisica della squadra, quello che viene meno è l’energia nervosa e mentale. Fisicamente se non sei al 100% sei al 95 non al 20, mentre per le energie mentali quando sei in scarico è difficile. La squadra ha fatto bene contro l’Empoli e anche questa sera contro l’Inter.

RADU - “In questo momento Stefan sta bene, nel periodo in cui giocammo a Verona non era al massimo ma nell’ultimo mese mi ha dato sensazioni diverse sia come terzino che come difensore centrale”. 

OBIETTIVI - “Lo standard sarebbe riuscire a giocare con la qualità espressa contro l’Empoli e la solidità di questa sera. Se riuscissimo in questo perderemmo davvero poche partite".