Juventus - Lazio, un anno fa era la sfida scudetto. E Inzaghi ha cambiato più di Pirlo...

06.03.2021 09:45 di Elena Bravetti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Insidefoto/Image Sport
Juventus - Lazio, un anno fa era la sfida scudetto. E Inzaghi ha cambiato più di Pirlo...

Juventus e Lazio sono pronte a sfidarsi, e la gara fa tornare immediatamente la testa indietro di circa un anno. Dopo ventiquattro partite le due compagini avevano rispettivamente 57 e 56 punti, ed entrambe custodivano il sogno scudetto. Un anno dopo la parola "titolo" vale solo a sfondo nerazzurri. Per i bianconeri rimane una speranza, per i biancocelesti una possibilità praticamente irrealizzabile. Allo stesso momento della stagione, la Juve ha collezionato 49 punti, la Lazio 43: -8 per Pirlo, -13 per inzaghi.

CHI HA CAMBIATO DI PIÙ? - La differenza, riporta la rassegna stampa di Radiosei, non sta solo nei numeri, ma nella tattica, nelle gambe, negli occhi. E la Juve, passata da un allenatore over 60  a un esordiente, ha cambiato meno rispetto a una Lazio che gioca quasi con gli stessi titolari. I bianconeri, infatti, per baricentro, linea di recupero palla, tiri in porta è molto vicina ai numeri dello scorso anno. Gli avversari giocano e recuperano più palloni, palleggiano e lanciano di più, ma tirano meno. È come se avessero perso le loro giocate verticali

L'INIZIO DI UNA NUOVA VITA - In questi dodici mesi è successo praticamente di tutto. La Lazio, alla ripresa post-lockdown, si è fatta rimontare dall'Atalanta e ha capito di non essere più la stessa. La Juventus si è rilaureata campione d'Italia, ma l'estate ha portato una vera rivoluzione in quanto a organico: via Higuain, Khedira, Pjanic, Matuidi, De Sciglio, Douglas Costa e Rugani per sostituirli con Chiesa, Kulusevski, McKennie, Morata e Arthur. Inzaghi può contare sugli stessi uomini chiave, ma la difesa è lontana dal 2020 e, complici il calo di Leiva e gli infortuni di Luiz Felipe, i gol subiti si sono impennati. I due tecnici che si confronteranno questa sera sono dei reduci, hanno visto di tutto in questi mesi. Le qualità che li hanno portati a parlare di scudetto non sono evaporate. Si nascondono dietro qualche problema di troppo, in attesa di poter tornare a galla. Juventus - Lazio, dopo un anno l'inizio di una nuova vita.

Immobile, Scarpa d'Oro da tirare a lucido e un errore da dimenticare: Ciro è l'anti-Juve

Juventus - Lazio, Lichtsteiner: "Vincono i bianconeri. E quella mia esultanza in Supercoppa..."

TORNA ALLA HOMEPAGE