LLSV Ritiro, Ep. 12 - Giulia, la Lazio e Correa: un abbraccio tra "fratelli"

Sono tante le storie legate alla Lazio. Il ritiro di Auronzo di Cadore è un'ottima occasione per raccontarne alcune: questa serie è dedicata a voi lettori.
25.07.2019 07:15 di Annalisa Cesaretti Twitter:    Vedi letture
LLSV Ritiro, Ep. 12 - Giulia, la Lazio e Correa: un abbraccio tra "fratelli"

I 15 anni, si sa, sono un'età difficile. Almeno così dicono i più grandi, quelli che ci sono passati e sono sopravvissuti alla fase tanto temuta. Che poi sono gli stessi che la ricordano con nostalgia. C'è chi, all'epoca, trascorreva i suoi giorni chiuso in camera ad ascoltare musica. Alcuni, invece, preferivano i libri. Altri i film. I più ribelli cercavano di restare a casa il meno possibile. E Giulia? Tra qualche tempo cosa ricorderà Giulia dei suoi 15 anni? Le domeniche pomeriggio in compagnia del suo papà a guardare la Lazio, probabilmente. E magari le torneranno alla mente anche i quattro giorni trascorsi ad Auronzo di Cadore al seguito della sua squadra del cuore. Perché proprio in quell'occasione i suoi beniamini l'hanno accolta come si fa con una sorellina minore. La piccola di casa alla quale è praticamente impossibile dire di no. L'adolescente che dispensa sorrisi contagiosi ai suoi idoli in cambio di un semplice abbraccio.  

COME TRA FRATELLI - Giulia non siamo riusciti a incontrarla durante il ritiro. Dopo aver lasciato Auronzo, però, ha inviato un messaggio al nostro profilo Instagram. In allegato c'erano diverse foto che la ritraevano in compagnia di Strakosha, Radu, Lulic, Milinkovic, Silva, Acerbi e Correa. Date un'occhiata alla gallery - la trovate in fondo all'articolo - e provate a immaginare cosa ci ha colpiti quando le abbiamo ricevute. Esatto: più che la posa, l'atteggiamento. Negli scatti non abbiamo visto soltanto una piccola tifosa che baciava sulla guancia i suoi beniamini. In quelle immagini c'è effettivamente qualcosa di più. L'impressione è che la fotocamera dello smartphone abbia immortalato una scena già vista in contesti diversi. Sembra quasi un piccolo quadretto di famiglia: la sorella minore che abbraccia i suoi "fratelloni" in uno slancio di affetto. Sono le tipiche fotografie che, una volta incorniciate, la mamma espone orgogliosa sulla mensola del salone.

CORREA - E su quella mensola il posto d'onore - quello più in vista - verrà riservato alla foto di Giulia e Correa. Perché è inutile negarlo, tutte le sorelle hanno un fratello maggiore preferito. E a volte - come nel caso di Giulia - non serve neanche che lo ammettano. La foto parla da sé. Vi basterà osservarla per qualche secondo per capire che è diversa dalle altre. Con la stanchezza addosso di una giornata intera di allenamento Correa sorride e abbraccia la sua tifosa numero uno pieno di entusiasmo. Lei gli stampa un bacio sulla guancia col fare tenero tipico dei suoi 15 anni. Gli stessi che, proprio grazie a quella foto, anche Giulia un giorno ricorderà con nostalgia.

LAZIO-ENTELLA, LA PARTITA

CALCIOMERCATO LAZIO, IL PUNTO SULLA GIORNATA DI OGGI

TORNA ALLA HOMEPAGE

Pubblicato il 24 luglio ore 21.30