Lazio, Inzaghi sempre più in bilico: come può cambiare la squadra biancoceleste

25.05.2021 07:23 di Edoardo Zeno Twitter:    vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Lazio, Inzaghi sempre più in bilico: come può cambiare la squadra biancoceleste

Inzaghi si o no? L'allenatore della Lazio rinnoverà il suo contratto o cercherà una nuova avventura? Questa è la domanda che circola da tempo nell'ambiente biancoceleste e che sta tenendo sulle spine tutti i tifosi laziali. Dopo cinque lunghi anni di trionfi e crescita esponenziale, il mister potrebbe dire addio alla squadra. Resterebbe un grande percorso quello di Inzaghi sulla panchina della Lazio. Un continuo crescere e maturare sia da parte sua che dei singoli giocatori in campo. Dal miglior Immobile della carriera, a Milinkovic e Luis Alberto padroni assoluti del centrocampo, passando per Acerbi sempre più leader della difesa. 

COME CAMBIA LA LAZIO CON GATTUSO - Ringhio resta l'indiziato numero uno per la panchina della Lazio in caso di addio di Inzaghi. Dopo la mancata qualificazione in Champions con il Napoli, il tecnico calabrese ci riproverebbe nella Capitale. I biancocelesti potrebbero cambiare radicalmente il proprio sistema di gioco. Come riporta la rassegma di Radiosei, si passerebbe dal 3-5-2 che ha fatto le fortune di Inzaghi a un 4-3-3 che può diventare anche 4-2-3-1. Lazzari potrebbe cimentarsi nel nuovo ruolo di terzino destro. Sulla corsia mancina serve un innesto per giocarsi il posto con Fares. A centrocampo, se dovessero restare tutti i big, potrebbe bastare solo qualche rincalzo. Davanti, invece, servirà una mini rivoluzione. Immobile resta inamovibile al centro, ma servono degli esterni d'attacco. Correa può giocarci e già lo ha fatto in carriera. Non è per niente scontata la permanenza di Muriqi e Caicedo. Entrambi sono al centro di voci di mercato. 

Pubblicato il 25/05/21