Lazio, ansia Caicedo: rinnovo in stand by, out per la Samp. E Inzaghi...

Con un rinnovo di contratto al momento in stand by e un infortunio a cui badare, Caicedo tiene in ansia la Lazio. Nel frattempo Inzaghi vuole un altro attaccante.
24.08.2019 08:30 di Tommaso Guernacci Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
Lazio, ansia Caicedo: rinnovo in stand by, out per la Samp. E Inzaghi...

L'ultimo Sampdoria-Lazio lo ha deciso lui con una doppietta, oggi Caicedo tiene in ansia la Lazio sia in campo che sul mercato. Difficile il suo recupero per Marassi. Nella giornata di ieri, durante l'allenamento mattutino ha lavorato a parte con il preparatore Fonte. L'ultima parola però spetta a Inzaghi: solo dopo la rifinitura di oggi deciderà o meno se portarlo in panchina oppure risparmiargli l'esordio in campionato. L'infortunio al polpaccio rimediato nell'amichevole contro il Celta Vigo è ancora in fase di recupero. Così come vive una fase di incertezza il rinnovo di contratto dell'ecuadoriano. Come riportato dall'odierna rassegna stampa di Radiosei, dopo il ritiro di Auronzo la trattativa si è bloccata. Manca ancora l'accordo su cifre e durata. La Lazio ha proposto un ulteriore anno di contratto (dal 2020 al 2021) con un piccolo ritocco dello stipendio (da 1,8 a 2 milioni). Da parte sua, Caicedo vorrebbe un triennale da almeno 2,5 milioni. Già a febbraio aveva rifiutato offerte consistenti dalla Cina e appena un mese fa detto di no al Boca Juniors. Ora le cose potrebbero cambiare. Non è da escludere la possibilità che vada via fra un anno a parametro zero. Per il suo cartellino la Lazio chiede 10 milioni di euro, anche se - per evitare di perderlo a zero tra 12 mesi - il presidente Lotito potrebbe accontentarsi anche di 6-7 milioni, realizzando comunque una leggera plusvalenza (nel 2017 la Lazio acquistò Caicedo per 2,5 milioni). Nel frattempo, mister Inzaghi ha chiesto un altro attaccante: non vuole farsi trovare impreparato qualora Caicedo decidesse di non rinnovare. L'identikit è quella di un colpitore di testa forte fisicamente per sfruttare al meglio i cross dalla fascia (di Lazzari e Jony su tutti). Entro il 2 settembre, giorno della chiusura del calciomercato, il ds Tare cercherà di accontentarlo. 

ATTACCANTE CERCASI - Il nome più suggestivo rimane quello di Fernando Llorente, ex Juventus e Tottenham attualmente svincolato. Ma su di lui preme forte il Napoli, che già nel weekend ha in programma un summit con il fratello-agente per cercare di chiudere la trattativa. Resta viva l'ipotesi Petagna della SPAL, forse il preferito di Inzaghi, memore anche di un'accoppiata vincente con Lazzari durante la passata stagione. Occhio alle ipotesi last minute: centravanti che attendono gli ultimi giorni di mercato per essere piazzati. In Italia spiccano i nomi di Babacar, Sanabria e Simeone. Attaccante cercasi. Il tempo stringe, Inzaghi freme. 

Calciomercato Lazio, forte pressing per Akgun

Samdporia - Lazio, le probabili formazioni 

Clicca qui per tornare all'homepage del sito